Home Testimonium Il Santo di oggi 17 Novembre: San Gregorio Taumaturgo, invocato contro i...

Il Santo di oggi 17 Novembre: San Gregorio Taumaturgo, invocato contro i terremoti. Vita e Preghiera

Oggi la Chiesa ricorda San Gregorio Taumaturgo

Gregorio il Taumaturgo è stato un vescovo greco antico; è venerato come santo da tutte le chiese che ammettono il culto dei santi. Viene invocato contro i terremoti, piene dei fiumi e cause disperate.

LEGGI: La Madonna ci ha detto come stare bene: ‘Se volete essere felici…’

La vita

San Gregorio, soprannominato Taumaturgo, nasce nel 213 d.C. (circa) a Neocesarea del Ponto (Turchia); era di famiglia nobile e ricca.

A Cesarea marittima frequentò, insieme al fratello Atenodoro, la scuola catechetica fondata da Origene di Alessandria (teologo e filosofo) e si convertì al cristianesimo.

Approfondì in modo particolare la Sacra Scrittura e deliberò di consacrarsi interamente al divino servizio e di rinunziare a ogni vantaggio terreno.

Morti i genitori, si ritrovò padrone di molte ricchezze, che donò ai poveri e a donne vedove.

La penitenza, la preghiera e la studio della Sacra Bibbia furono i suoi grandi mezzi per salire alla contemplazione e alla perfezione. 

Il vescovo Fotino, lo creò vescovo di Neocesarea.

La volontà di Dio era di portare la fede nella sua città

Invano tentò ripetutamente di sottrarsi all’importante incarico; ma conosciuta essere quella la volontà di Dio, dopo una conveniente preparazione, fece l’ingresso nella sua popolatissima città, che non contava però più di 17 cristiani. Il Santo non risparmiò sforzi, preghiere e specialmente miracoli per la conversione del suo popolo.

I tanti prodigi del taumaturgo vescovo non valsero a salvarlo dalla persecuzione di Decio, né dall’esilio. 

LEGGI: Miracolo Eucaristico in India? Il volto di Gesù appare nell’ostia (Video)

Conosciuta poi, per divina rivelazione, l’ora della sua morte, comandò di fare diligente ricerca di quanti pagani rimanessero ancora nella sua diocesi, e saputo ch’erano 17 esclamò: Deo gratias, alla mia venuta trovai appunto 17 cristiani!.

Dopo 25 anni di episcopato chiuse placidamente gli occhi nel Signore. Era l’anno 270.

È invocato contro i terremoti, piene dei fiumi e cause disperate.

San Gregorio, il taumaturgo: vita e preghiera
San Gregorio, il taumaturgo: vita e preghiera

Curiosità

La Chiesa lo venera con il titolo di Taumaturgo, cioè operatore di prodigi, per i molti miracoli compiuti durante la sua vita.

Secondo la tradizione vuole che un giorno piantando il suo bastone riuscì a fermare la piena di un fiume che stava rovinando sulla sua città, motivo per il quale viene particolarmente venerato contro le intemperie naturali. Un altro suo miracolo narra di un monte miracolosamente spostatosi al suo comando per poter edificare una chiesa.

San Gregorio è ricordato anche come uno dei primi santi ad aver avuto un’apparizione mariana. La Vergine infatti gli sarebbe apparsa insieme a San Giovanni Evangelista, per renderlo partecipe di alcune verità di fede in quei tempi tanto insidiate.

Preghiera

Fa’, te ne preghiamo, Dio onnipotente, che la veneranda solennità del tuo confessore e Pontefice Gregorio ci accresca la devozione e ci assicuri la salvezza.

Redazione Papaboys

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,895FansLike
19,887FollowersFollow
9,813FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Concistoro 2020

Papa Francesco. Oggi saranno eletti i nuovi cardinali: ecco chi sono...

Oggi ci sarà il Concistori per eleggere i i nuovi cardinali Celebrazione sabato alle 16, all’Altare della Cattedra della Basilica vaticana. (Fonte avvenire.it) Oggi, alle ore...