Home Testimonium Il Santo di oggi 1 Marzo 2020 Sant'Albino di Vercelli, Vescovo

Il Santo di oggi 1 Marzo 2020 Sant’Albino di Vercelli, Vescovo

Oggi la Chiesa ricorda Sant’Albino da Vercelli

Sant'Albino da Vercelli

Albino di Vercelli (… – Vercelli, 1º marzo 451), venerato come santo dalla chiesa cattolica, fu vescovo di Vercelli dal 415 al 451. Il suo episcopato è legato alla ricostruzione e alla consacrazione della cattedrale di Vercelli nel 448.

LEGGI ANCHE: Oggi 1 Marzo si ricorda San David del Galles (Ecco chi era)

Etimologia: Albino = bianco, dal latino

Emblema: Bastone pastorale

La vita

Nasce a Vercelli, ma poco sappiamo dei suoi primi anni di vita. Albino divenne vescovo nel 415 e le poche notizie circa la vita di Albino sono quelle correlate alla ricostruzione della cattedrale di Vercelli.

Le invasioni degli Ostrogoti di Radagaiso e nel 410 i Visigoti di Alarico I devastarono Vercelli, distruggendo la cattedrale fatta costruire da Teodosio I sul sito della basilica paleocristiana di sant’Eusebio.

Ad Albino toccò quindi il compito di ricostruire la cattedrale dedicata a sant’Eusebio, cosa che fece con impegno. Quando la costruzione della chiesa fu completata, passò da Vercelli il vescovo d’Auxerre Germano, che si recava ad un concilio a Ravenna per chiedere all’imperatore che il vicario imperiale in Gallia, Ezio, non facesse invadere dagli Alani la Bretagna.

Germano promise che al suo ritorno avrebbe consacrato la cattedrale di Vercelli. Ma purtroppo morì mentre ancora si trovava a Ravenna il 31 luglio 448, compianto da tutti i vescovi presenti e dall’imperatrice Galla Placidia. Per adempiere il suo ultimo desiderio che era quello di essere sepolto in Bretagna nella sua cattedrale di Auxerre, il suo corpo fu imbalsamato e, scortato dalla guardia imperiale, si iniziò a trasportarlo in Gallia.

Sant'Albino da Vercelli
Sant’Albino da Vercelli

Quando il corteo funebre passò da Vercelli, Albino volle che il feretro di Germano fosse portato dentro la cattedrale per il rito della consacrazione. Appena il santo entrò nella chiesa, inspiegabilmente si accesero tutte le candele, come segno di partecipazione alla cerimonia di consacrazione.

Albino muore a Vercelli nel 451. Di lui non si sa altro, il suo culto è antichissimo.

Il Martirologio romano fissa la memoria liturgica il 1 Marzo. Sant’Albino è anche il massimo patrono della città di Albino, in provincia di Bergamo.

Redazione Papaboys

 

Fonte it.wikipedia.org

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus rende difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,875FansLike
17,047FollowersFollow
9,597FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Preghiera molto potente per i casi impossibili a San Giuda Taddeo...

San Giuda, Apostolo glorioso fedele servo e amico di Gesù! Il nome del traditore è causa che molti ti dimentichino, ma la Chiesa ti...