Il Premier Renzi: ‘nelle GMG venivamo chiamati papaboys’

Il premier Matteo Renzi intervistato nella trasmissione di Rai 3 In mezz’ora da Lucia Annunziata ha spiegato di essere stato emozionato nel partecipare alla canonizzazione dei due papi: “Da rappresentante delle istituzioni e da credente è stato particolarmente bello. Ho fatto le Gmg di Parigi e di Tor Vergata, eravamo chiamati i Papa boys”. Alla Celebrazione, hanno partecipato numerosissime personalità del mondo politico nazionale e internazionale.  Papa Bergoglio ha salutato le delegazioni ufficiali, presenti per la canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, sul sagrato della Basilica di San Pietro. Per il nostro Paese sono stati presenti il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, accompagnato dalla signora Clio, il premier Matteo Renzi e famiglia, i presidenti di Senato e Camera, Pietro Grasso e Laura Boldrini. A rappresentare l’esecutivo anche alcuni ministri tra cui la titolare delle Riforme, Maria Elena Boschi, e il viceministro delle politiche Agricole, Andrea Olivero. Le delegazioni ufficiali presenti alla canonizzazione dei due Papi sono state 93. Tra queste, 31 delegazioni sono state guidate dal Capo dello Stato o del Governo. In alcuni casi si tratta di membri di case reali. Tra le delegazioni, il neopremier francese Manuel Valls, quello dell’Ucraina Arseniy Yatsenyuk, i reali di Spagna Juan Carlos e Sofia e gli ex reali del Belgio Alberto II e Paola, il premier irlandese Enda Kenny, il presidente libanese Michel Sleiman, quello polacco Bronislaw Komorowksi, il presidente e il premier dell’Ungheria, Janos Ader e Viktor Orban, il presidente dello Zimbabwe Robert Mugabe. L’Unione europea è stata rappresentata dal presidente del consiglio Ue Herman Van Rompuy.  di DonSa

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome