Home News Ethica et Oeconomia Il nuovo decreto del Governo per contrastare il Covid atteso nelle prossime...

Il nuovo decreto del Governo per contrastare il Covid atteso nelle prossime ore. Ecco le novità su tasse e sopravvivenza

Si attendono le decisioni del governo per limitare gli spostamenti delle persone e dare un freno ai contagi da coronavirus. I numeri restano impressionanti. Le Regioni propongono di non chiudere le palestre e lasciare i locali aperti fino alle 24. In Italia altri 10.925 casi registrati in un giorno, su 165mila tamponi. Venerdì picco di contagi nel mondo: 400mila casi in 24 ore, non era mai successo.

In vista delle nuove norme anti-Covid e della necessità di garantire il distanziamento sociale a chi utilizza i mezzi pubblici, Paola De Micheli ha aperto al possibile utilizzo di bus turistici per il trasporto pubblico. “Da parte nostra c’è massima disponibilità. Ci sono già 1.628 bus turistici in circolazione e siamo disponibili a potenziare il sistema” del Trasporto Pubblico Locale, ha detto il ministro dei Trasporti.

giuseppe.conte
Il presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte, a palazzo Chigi, Roma

Una manovra da 40 miliardi

Arrivano altri 40 miliardi per contrastare gli effetti della pandemia. La manovra 2021, appena approvata “salvo intese” dal consiglio dei ministri, ma che per vedere la luce nell’articolato completo richiederà probabilmente ancora una decina di giorni, conterrà ancora una volta misure per far fronte all’emergenza coronavirus, per limitarne l’impatto sul mondo produttivo e del lavoro, per rafforzare e mettere in sicurezza la sanità e allo stesso tempo per stimolare la ripartenza del Paese.

Prorogata la cassa integrazione Covid

Proroga della cassa integrazione Covid e conseguente blocco dei licenziamenti per chi la utilizza, prolungamento della decontribuzione al Sud per 5,7 miliardi e del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno per un altro miliardo, proroga delle garanzie per le imprese, sostegno ai lavoratori e ai settori più colpiti, sono solo alcuni degli interventi che verranno ‘duplicati’ a partire dal primo gennaio.

Nuove restrizioni per la lotta al Coronavirus
Nuove restrizioni per la lotta al Coronavirus

Arriva l’assegno unico per i figli

Da luglio partirà l’assegno unico per i figli, che – destinato anche ad autonomi e incapienti – sostituirà ed arricchirà le detrazioni per i figli a carico e gli attuali bonus a favore di mamme e bambini. L’assegno si sommerà sul fronte fiscale agli sgravi per l’assunzione dei giovani under 35 e al rifinanziamento del taglio del cuneo, ovvero ai cosiddetti 100 euro in busta paga, che da gennaio, con un esborso aggiuntivo per lo Stato di circa 1,8 miliardi, diventeranno strutturali anche per i redditi da 28mila a 40mila euro.

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,853FansLike
19,436FollowersFollow
9,781FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Pronto soccorso presi d’assalto in tutte le Regioni. Medici d’urgenza: «Non...

Negli ospedali italiani scatta l'allarme pronto soccorso. Criticità registrate in tutte le Regioni: presidi presi d'assalto, file di ambulanze in attesa. Pazienti con sintomi Covid in attesa anche per diversi giorni. A...