HomeNewsCorpus et SalusIl Miracolo a Lourdes di Anna Santaniello: entra alle piscine su una...

Il Miracolo a Lourdes di Anna Santaniello: entra alle piscine su una barella, ne esce a piedi

Il Miracolo a Lourdes di Anna Santaniello: entra alle piscine su una barella, ne esce a piedi

Madonna di Lourdes
Madonna di Lourdes

La storia Anna Santaniello: è entrata alle piscine su una barella, ne esce a piedi. Un’altra guarigione di Lourdes che oggi vi vogliamo raccontare.

LA STORIA

Nata nel 1911, Anna Santaniello, si è gravemente ammalata di cuore dopo una febbre reumatica. Affetta da “disnpea intensa e persistente”, conosciuta anche come malattia di Bouillaud, manifesta disturbi del linguaggio, impossibilità a camminare e gravi attacchi di asma, cianosi del viso e delle labbra e un edema crescente degli arti inferiori.

Il 16 agosto 1952 si reca in pellegrinaggio a Lourdes con l’organizzazione italiana UNITALSI. Affronta il viaggio a Lourdes in treno, su una barella. Durante il soggiorno viene alloggiata presso l’Asile Notre Dame (antenato dell’attuale Accueil Notre Dame, nel Santuario) e viene tenuta sotto costante controllo medico.

Il 19 agosto viene trasportata, con la barella, alle piscine. Ne esce da sola, miracolata!

Quella sera stessa, partecipa come una persona normale alla fiaccolata mariana nel santuario.

Madonna di Lourdes
Madonna di Lourdes

Il 21 Settembre 2005, la guarigione miracolosa di Anna Santaniello viene ufficialmente riconosciuta da Mons. Gerardo Pierro, arcivescovo di Salerno.

Anna Santaniello ha detto, più tardi, che nonostante fosse malata, non aveva pregato per sé stessa a Lourdes, davanti alla Grotta, ma per un giovane di 20 anni, Nicolino, che aveva perso l’uso delle gambe dopo un incidente.

Nubile, dopo il suo ritorno in Italia, si è presa cura di centinaia di bambini svantaggiati, esercitando la professione di infermiera pediatrica.  

Sostieni Papaboys 3.0

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Termini

Totale Donazione: €100.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Iscriviti alla newsletter gratuita