Home Verbum Domini Il mio calice lo berrete

Il mio calice lo berrete

Pubblicità

1vvRIFLESSIONE SUL VANGELO DI QUESTO VENERDI’  –  Giacomo figlio di Zebedeo e fratello di Giovanni, fu con lui chiamato a far parte dei dodici apostoli; è uno dei tre “spettatori privilegiati” ammessi alla teofania della trasfigurazione ed è il primo a cogliere la palma del martirio. Fu fatto decapitare da Erode Agrippa verso l’anno 44. Una tradizione vuole che Giacomo abbia predicato in Spagna e che il suo corpo riposi a Campostela, ove sorge un celebre Santuario in suo onore, meta da tutti i tempi e da ogni luogo di pellegrinaggi pii e devoti.

Pubblicità

San Paolo recita la litania della dura vita degli apostoli: tribolati, sconvolti, perseguitati, colpiti…, la più grande che si possa raccontare, di uomini capaci di dare tutto per la missione. I seguaci di Gesù, riconsocono di essere creature fragili, su cui opera in maniera misteriosa la forza dello Spirito: “noi abbiamo un tesoro in vasi di creta, perché appaia che questa potenza straordinaria viene da Dio e non da noi”. Il Signore sceglie ciò che in apparenza è informe per modellarlo secondo il suo disegno di Amore.

Il discepolo è chiamato a lasciarsi “plasmare”, per mostrare agli uomini non il suo volto, ma quello di Dio. Tutto ciò si scontra con le “pretese” umane di arrivare nei posti più alti “usando” l’appartenenza a Cristo. La madre di Giacomo, e di Giovanni, pretende per i figli giorni di gloria. Gesù risponde che non c’è posto per la gloria in questo mondo; c’è solo il calice della passione da bere fino all’ultimo sorso. Dice san Giovanni Crisostomo: “osservate, come Gesù li esorti e li trattenga… Infatti Giacomo, dopo la Pentecoste, tale sarà il suo fervore che, dimentico di ogni interesse terreno, perverrà a una virtù così alta, da essere ritenuto maturo di ricevere subito il martirio”. Noi a quale gloria aspiriamo aderendo a Cristo? Quella dei nostri interessi! Oppure alla gloria che passa dalla passione per arrivare alla Resurrezione?  a cura di don Salvatore Lazzara

Pubblicità

 

 

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,917FansLike
17,749FollowersFollow
9,748FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Tre coppie di gemelli nate nel giro di poche ore all'ospedale Versilia

Una speranza di vita dalla Versilia dopo il Covid: tre coppie...

Una sfilza di gemelli, sei, nati nel giro di poche ore all’ospedale Versilia. Che mette a segno un altro record, dopo i dodici parti...