Il maltempo mette in ginocchio l’Italia. Da nord a sud un lunedì di disagi e scuole chiuse

Maltempo al Nord, allarme nubifragi: frane e allagamenti, strade interrotte | Rischi anche per Roma e Liguria

Un’ondata di forte maltempo sta interessando tutta la Penisola, con nubifragi e venti fino a 100 chilometri orari. Allerta per rischi idrogeologici e allagamenti in diverse regioni d’Italia, in particolare nel nord-est, tra il bacino del Piave in Veneto e buona parte del Friuli. Disagi e alberi caduti anche in Liguria, dove è stata diramata allerta rossa per la giornata di lunedì. Previsti nubifragi anche a Roma.

Preoccupante la situazione soprattutto in Veneto e Friuli. Problemi alla viabilità anche in Lombardia e Liguria. Chiuse ferrovia e autostrada del Brennero dopo Vipiteno

Forte pioggia in Veneto, strade chiuse

In seguito alle forti piogge che stanno cadendo sul Bellunese causando diverse frane, sono state chiuse al traffico la strada provinciale 2 della Valle del Mis e la regionale 48 “delle Dolomiti”, sopra Cortina D’Ampezzo. Chiuso il Passo Duran, che collega la Valle Agordina e Zoldo, in provincia di Belluno. Allagamenti nella valle Agordina sulla SR203 nella frazione di La Muda, dove già in mattinata c’erano stati alcuni smottamenti. Si è assestata tra 115 centimetri, 120 per le aree sottovento, l’acqua alta in laguna a Venezia, fa sapere il Comune. La marea rimarrà su valori elevati almeno fino al pomeriggio.

lunedì maltempo italia

Chiuse ferrovia e autostrada del Brennero

Una frana abbattutasi in serata sull’Autostrada del Brennero, investendo due auto e provocando il ferimento di una persona, ha coinvolto anche la linea ferroviaria. Sia la ferrovia sia l’autostrada sono così chiuse in entrambe le direzioni tra Vipiteno ed il Brennero. Chiusa al traffico anche la statale tra Ponticolo e Colle Isarco.

Allerta in Friuli, dissesti idrici e caduta alberi

A causa dell’ondata di maltempo, la Protezione civile del Friuli-Venezia Giulia ha diramato un’allerta meteo rossa fino a martedì per rischio idrogeologico. Alla centrale operativa sono giunte segnalazioni di caduta alberi a Tramonti di Sotto (Pordenone) e Moggio Udinese (Udine) per il forte vento. Dissesti idrogeologici si segnalano nei comuni di Ovaro, Forni Avoltri e Sauris, a causa delle forti piogge.

Barca contro un molo a Catanzaro

Il maltempo non risparmia neanche il Sud della Penisola. Una barca a vela è finita contro uno dei moli del porto del quartiere Lido di Catanzaro. Sull’imbarcazione è riuscito a salire un vigile del fuoco, che all’interno non ha trovato nessuno. Secondo una testimonianza da verificare, una barca sarebbe stata vista in mattinata al largo di Soverato con alcune persone a bordo. I vigili del fuoco, insieme a personale della guardia costiera, stanno ispezionando gli scogli presenti su tutto il molo del porto alla ricerca di eventuali dispersi.

Liguria sott’acqua: alberi caduti e strade allagate

Allagamenti a Genova, dove diversi alberi sono caduti e altri sono pericolanti, soprattutto nella val Bisagno, e un tetto è stato in parte scoperchiato a Mignanego in Valpolcevera per una frana. Diversi gli scantinati allagati. Maltempo anche a Portofino, dove un pino è caduto su una strada, in parte invasa dai detriti. Piccole frane anche sulla provinciale di Bargagli e sulla statale a Davagna (Genova). Vigili del fuoco in azione per alberi, cornicioni pericolanti e allagamenti anche tra Savona, Albissola e Varazze. Infine i pompieri sono al lavoro anche nello Spezzino per rimuovere alberi caduti sulle strade e pietre.

lunedì maltempo italia

Tromba d’aria a Genova, problemi nel porto

Nei quartieri genovesi di San Teodoro e Molassana è stata segnalata anche una tromba d’aria, accompagnata da pioggia intensa. Tetti parzialmente scoperchiati, calcinacci e cornicioni caduti hanno danneggiato le auto in sosta. Problemi anche in porto, per una gru che si è inclinata a molo Giano e per una passerella per crocieristi a cui è saltata la copertura.

Smottamenti e allagamenti, varie strade chiuse in Lombardia 

In corso limitazioni al transito su alcune strade statali a causa del maltempo. Le squadre Anas stanno operando sulla rete di competenza per garantire la transitabilità. In Lombardia è chiuso il passo dello Spluga sulla strada statale 36 a causa della neve sul versante svizzero. La strada è percorribile fino al confine di Stato. Sempre sulla statale 36 è stata riaperta la bretella in località Gallivaggio, chiusa nella notte in via precauzionale. Inoltre è chiusa la strada statale 38 “dello Stelvio” a causa di forti nevicate a Bormio (dal km 106 al km 124). Infine, la strada provinciale 46, che collega la frazione Onno di Oliveto Lario a Valbrona fra il Lecchese e il Comasco è stata chiusa per uno smottamento. Vigili del fuoco e tecnici delle Province di Lecco e Como sono al lavoro per rimuovere i sassi e per prevenire altri rischi frane. Allagamenti a Lecco, a Mandello del Lario e a Olginate.
.

.

Il Serio rischia di esondare

Da diverse ore le forti piogge hanno ingrossato notevolmente la portata del fiume Serio in provincia di Bergamo, arrivando a sfiorare gli argini in diversi punti della Valle Seriana. Preoccupante la situazione a Ponte Nossa, Fiorano al Serio e Alzano Lombardo. Chiusa in via precauzionale la pista ciclabile di Villa d’Ogna. Il Serio, nel punto di rilevamento a Cene, ha superato il livello critico di 1,98 metri. Il sindaco di Albino ha deciso di chiudere al traffico veicolare e pedonale il ponte che collega la cittadina con la Valle del Lujo.

Crollato un pontile all’Isola d’Elba

A causa del maltempo è crollato il pontile di Vigneria, simbolo dell’Isola d’Elba e ormai arruggino. Le onde troppo alte e il forte vento hanno fatto collassare la struttura, che è stata inghiottita dal mare. In passato il pontile serviva per caricare il minerale e da tempo aveva bisogno di un intervento di manutenzione.
.

.

di Francesco Rossi – Per i contenuti: Fonte: Tgcom24

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome