Il dramma della povertà. Il piccolo Juan è morto per leucemia. Non aveva soldi per le cure!

Muore di leucemia a 6 mesi, i genitori non avevano soldi per le cure: «Avevamo fatto diversi appelli in rete»

Juan non ce l’ha fatta ed è morto a soli 6 mesi. Il piccolo Juan Sebastián era affetto da una grave forma di leucemia infantile. Il bimbo era il paziente più piccolo del reparto di ematologia dell’ospedale pediatrico José Manuel de los Ríos di Caracase si era già sottoposto a un primo ciclo di chemioterapia che però, purtroppo, non aveva dato i risultati sperati.

_bambino_morto_medicine

Juan avrebbe dovuto seguire un altro trattamento, molto costoso, troppo per i suoi genitori. La madre e il padre non potendosi permettere le cure per il bambino, avevano creato una pagina Instagram e lanciati diversi appelli in rete, chiedendo di poter raccogliere soldi per salvare la vita al loro piccolo. A Juan servivano diversi flaconi di Citarabina, il farmaco utilizzato nel trattamento dei tumori. Le strumentazioni per la chemio eramo danneggiate nell’ospedale e questo ha rallentato ancora di più le cure.

Per i medici, l’unica possibilità di salvezza, era un trapianto di midollo osseo ma le speranze di trovare un donatore compatibile in poco tempo erano scarse.

Il bimbo è morto lo stesso giorno dell’insediamento in Venezuela di Maduro. Da allora le condizioni nell’ospedale per i piccoli pazienti sono peggiorate, non solo continuano ad esserci problemi con le attrezzature e nel reperire farmaci, ma anche i bambini vengono nutriti solo a riso in bianco, viste le grandi difficoltà. Maria Graciela Lopez, presidente della società venezuelana per le malattie infettive e medico presso la clinica, ha denunciato la situazione e lanciato un nuovo preoccupante allarme.

di Alessia Strinati per Leggo on line

 

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni, con il cuore, senza interessi economici o politici, semplicemente perché il cuore ci chiama a farlo. E ci mettiamo passione, costanza, ed anche quel pizzico di professionalità che deve contraddistinguere i cristiani. Ecco perché siamo “missionari di parabole antiche e sempre nuove: chiamati ad esserci, ed a stare anche vicini ad ognuno di voi”.

Un numero sempre maggiore di persone legge Papaboys.org senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Soprattutto quando si parla di cristianesimo.

Purtroppo il tipo di informazione che cerchiamo di offrire richiede molto tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire tutti i giorni i costi quotidiani di Papaboys.org ed abbiamo deciso di chiedere proprio a te che leggi di essere per noi, proprio Provvidenza.

Puoi aiutarci a continuare questa missione sempre meglio e con maggiore spessore ed incisività? L’unica cosa che non possiamo garantirti è aumentare il cuore che ci mettiamo per fare questo lavoro, perché fino ad oggi ce lo abbiamo messo davvero tutto! Ma con un po’ di sostegno in più, possiamo essere davvero più incisivi, per te, e per tutti coloro che ci seguono (quasi 2.000.000 di lettori ogni mese!)

Inviaci il tuo contributo, quello che vuoi, e che puoi. E che Dio ti benedica!

Grazie
Daniele Venturi
Direttore Papaboys.org

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €15.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome