Il doloroso addio a una bambina di 3 anni malata di cancro: “Ora sei la stella più luminosa”

Una notizia che non volevamo pubblicare. La morte di una bimba di 3 anni che ha perso la su battaglia più importante, quella per la vita.

Una bambina di 3 anni morta per il cancro: la sua storia

Il suo calvario era iniziato a 18 mesi, quando i suoi genitori avevano scoperto un brutto livido che non andava via sul suo corpo, durante alcune vacanze in Grecia. Successivamente avevano scoperto che era ad alto rischio di leucemia mieloide ed era stata sottoposta a un trapianto di cellule staminali. Aveva anche affrontato 3 cicli di chemioterapia.

Purtroppo dopo sei mesi dalla fine di queste terapie il cancro era tornato, solo che i genitori della piccina hanno scoperto che il sistema sanitario inglese non avrebbe più pagato le cure.

Il doloroso addio a una bambina di 3 anni malata di cancro

Così era scattata una raccolta fondi per trovare 500 mila sterline per un trattamento privato. In dicembre, purtroppo, le sue condizioni si erano ulteriormente aggravate e i medici avevano detto che non c’era più niente da fare. Rebecca e Will, i genitori, avevano commentato: “abbiamo parlato con quasi tutti i pediatri del Paese, abbiamo provato qualsiasi tipo di cura, ma la leucemia è andata ormai fuori controllo. E Esme è visibilmente stanca di tutto questo. Ha avuto centinaia di trasfusioni di sangue, ha superato con successo un trapianto di cellule staminali, ha subito un intervento chirurgico al cuore, ha avuto per tre volte la polmonite, ha perso i capelli e le unghie, vomitava quotidianamente, aveva la pelle che le bruciava a causa della chemio, ha avuto persino una infezione al cervello che l’ha temporaneamente lasciata in uno stato vegetativo. Ne aveva abbastanza”.

Negli ultimi mesi precedenti la morte la piccina è stata confinata a letto, i genitori hanno organizzato una visione di Frozen 2 con i personaggi che impersonavano gli attori principali. I genitori hanno in ogni continuato a raccogliere fondi per creare una fondazione in nome di Esme e hanno cercato di creare qualche bel ricordo nel tempo rimasto.

Il 1 gennaio, sulla pagina Esme Lion Heart, i genitori hanno dato il triste annuncio: se stanotte guarderete in cielo vedrete una stella più luminosa di altre. La nostra bambina ci ha lasciato oggi a mezzogiorno. Era in pace e tra le nostre braccia, sapendo quanto fosse amata. Esme Grace Angela Handley 13.08.2016 – 01.01.2020″Esme era la loro unica figlia, avuta dopo 4 aborti spontanei.

I genitori, già prima della morte della figlia, erano coscienti che non ce l’avrebbe fatta e avevano deciso di donare i soldi raccolti alla ricerca. “doneremo i soldi raccolti rimasti alla ricerca AML per evitare, in futuro, a famiglie come la nostra, il dolore e l’angoscia che abbiamo provato”. Per questo motivo avevano anche alzato la richiesta di fondi, proprio per aprire una fondazione a nome della piccola Esme: ad oggi hanno raccolto quasi 430 mila sterline.


SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome