Il demonio è scatenato e prova a rubarti la fede. Devi tornare con urgenza ai piedi del Tabernacolo!

C’era un dignitario di corte il cui figlio si trovava malato a Cafarnao.
Avendo egli sentito dire che Gesù era tornato in Galilea, andò a trovarlo e lo pregò di recarsi nella sua casa per guarire suo figlio. Ma Gesù gli disse: – Se non vedete segni e prodigi non credete. – E il dignitario di corte insisté: – Signore, vieni prima che muoia il mio bambino.

Gesù gli disse: Và, tuo figlio vive. Quell’uomo prestò fede alle parole dettegli da Gesù e partì.
E mentre già era di ritorno, gli corsero incontro i suoi servi a dirgli: – Il tuo bambino vive.
Domandò loro a che ora si era sentito meglio. E quelli risposero: – Ieri alle tredici lo lasciò la febbre.

Allora il padre riconobbe che era quella l’ora in cui Gesù gli aveva detto: – Tuo figlio vive; – e –  lui e tutta la sua famiglia credettero.

  

A GESU’

Quanti benefici effetti ottiene l’amore paterno e la fede di quel dignitario e come tu, Gesù mio, hai saputo, di credente, farne un apostolo! Tutta la sua famiglia si converte e si unisce alla nascente Chiesa!

E non è forse quello che tu vuoi fare anche adesso nel santo Tabernacolo? Forse non sappiamo che tu desideri dai tuoi credenti un vivo spirito di apostolato per la tua Chiesa… per la tua presenza eucaristica?

Quante persone, genitori, educatori, educatrici, hanno figli, figlie, fratelli lontani da te, con la fede languida come la fiammella di un lucignolo che sta per spegnersi!…

Mio Gesù, io vengo a te con la fiducia e il desiderio di quell’ufficiale… Ti prego tanto, con le lacrime agli occhi, per i miei fratelli cristiani, vicini e lontani; perché tornino ai tuoi piedi, credenti e pentiti, guariti e risuscitati…

Fammi sentire la tua parola consolatrice: «I tuoi fratelli vivono!».

Aumenta in me lo spirito di apostolato eucaristico. Prima ti conosca e ti ami io, o Gesù, poi ti faccia conoscere ed amare dagli altri!  

A MARIA

O Vergine Santa, prima apostola della Chiesa di Gesù e della santa Eucaristia, privilegiata martire d’amore, guidami nel bene che voglio fare alle anime dei miei fratelli. Ispirami le parole adatte per fare amare il nostro caro Gesù, immolato nel Santissimo Sacramento dell’Altare.

Tu desideri che le anime si rivolgano a lui, racchiuso in quella prigione d’amore, che gli tengano compagnia, che lo ringrazino, che lo adorino, che lo amino tanto:

O Madre, compatisci la freddezza di questa povera umanità, gelida davanti all’incendio d’amore che divampa dall’ Ostia Santa.

Portaci a Gesù. Digli che compatisca la nostra debolezza ed insieme aiutaci perché possiamo stare sempre vicini a Voi, almeno col pensiero, in quel Mistero ineffabile.  

PROPOSITO

Come la fiamma non si può nascondere, così il mio amore eucaristico, se è vero, non potrà, anzi non dovrà stare racchiuso, ma farà tutto il possibile per attirare altre anime ai piedi di Gesù. Questa è la più grande aspirazione di un’anima eucaristica.

 

COMUNIONE SPIRITUALE

Vieni, vieni, Gesù mio, Nel possesso del mio cuore, Tutto infiammalo d’amore, onde viva sol per te. Come giunto al cuor ti stringo, o celeste e amato sposo, in te sol trovo riposo, nell’amarti sta il mio ben.

.



.

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni, con il cuore, senza interessi economici o politici, semplicemente perché il cuore ci chiama a farlo. E ci mettiamo passione, costanza, ed anche quel pizzico di professionalità che deve contraddistinguere i cristiani. Ecco perché siamo “missionari di parabole antiche e sempre nuove: chiamati ad esserci, ed a stare anche vicini ad ognuno di voi”.

Un numero sempre maggiore di persone legge Papaboys.org senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Soprattutto quando si parla di cristianesimo.

Purtroppo il tipo di informazione che cerchiamo di offrire richiede molto tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire tutti i giorni i costi quotidiani di Papaboys.org ed abbiamo deciso di chiedere proprio a te che leggi di essere per noi, proprio Provvidenza.

Puoi aiutarci a continuare questa missione sempre meglio e con maggiore spessore ed incisività? L’unica cosa che non possiamo garantirti è aumentare il cuore che ci mettiamo per fare questo lavoro, perché fino ad oggi ce lo abbiamo messo davvero tutto! Ma con un po’ di sostegno in più, possiamo essere davvero più incisivi, per te, e per tutti coloro che ci seguono (quasi 2.000.000 di lettori ogni mese!)

Inviaci il tuo contributo, quello che vuoi, e che puoi. E che Dio ti benedica!

Grazie
Daniele Venturi
Direttore Papaboys.org

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €15.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome