HomeDiocesisPAPABOYS CAMPANIAIl Cardinale Sepe: 'La Chiesa senza comunicare sarebbe un'isola morta'

Il Cardinale Sepe: ‘La Chiesa senza comunicare sarebbe un’isola morta’

crescenzio_sepe_curia_donnareginaCAMPANIA – NAPOLI – “Un tempo si diceva che Papa Giovanni Paolo II era un grande comunicatore. Ora Papa Francesco lo è ancora di più!”. Lo ha detto stamattina il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, intervenendo al convegno “Deontologia e informazione religiosa. La comunicazione di Papa Francesco”, organizzato da Ucsi Campania, diocesi di Napoli e Ordine dei giornalisti della Campania, in occasione della festa di san Francesco di Sales e in vista della visita di Papa Francesco a Napoli, il 21 marzo.

“La Chiesa senza comunicare sarebbe un‘isola morta. Non ci dovrebbe essere nessun cristiano che non sa comunicare”, ha evidenziato il porporato, per il quale “è fondamentale la questione etica della comunicazione”. Il cardinale ha invitato i giornalisti “a non scendere mai a compromessi nello scegliere tra l‘esigenza di dire la verità e quella di avere molti lettori”, ricordando che la missione dei comunicatori è “altissima, ma anche molto delicata”.

In particolare – riferisce l’Agenzia Sir – , “la comunicazione cristiana è una missione che richiede grande professionalità”. Di qui l‘appello: “Sentite la bellezza e la fierezza della vostra identità professionale e cristiana. Potete essere buoni giornalisti e buoni cristiani, se vivete in tensione etica e morale e se svolgete la professione per il bene sociale, attraverso questi mezzi che sono una provvidenza”.

Sostieni Papaboys 3.0

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Termini

Totale Donazione: €100.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Iscriviti alla newsletter gratuita