Il bellissimo canto di Fra Alessandro: La sua voce ti illuminerà questa nuova settimana!

Il canto di Fra Alessandro: La sua voce vi illuminerà la giornataFra Alessandro Brustenghi, tenore umile e talentuoso che spopola in tutto il mondo con la sua musica

E’ il primo frate ad aver inciso un disco per una delle maggiori case discografiche mondiali, la Decca appartenente alla Universal Music. Eppure fra Alessandro Brustenghi “trema” ancora quando gli chiedono di esibirsi in pubblico. «Quando la gente mi esalta – ha dichiarato in una recente intervista su Avvenire (29 gennaio) – provo quasi un’umiliazione. Nella verità di me stesso ho costantemente davanti a me vizi, peccati, difficoltà, i limiti. Nonostante le mie piccolezze, il servizio mi permette di incontrare tanta gente. Perché questa è la nostra missione: l’incontro e il dialogo».

Ha due album all’attivo e il suo prima disco “Frate Alessandro. La voce di Assisi” ha venduto centinaia di migliaia di copie in tutto il mondo. Ma il giovane frate perugino, classe 1978, dice di non essersi ancora abituato a “sorella notorietà”.

I suoi modelli musicali? Bach e Michael Jackson. Non li reputa in contrasto perché “la musica è musica”. Li ascolta da quando, a 9 anni, ha iniziato ad accostarsi al canto e alla composizione.

Ma come è nata la sua vocazione? “Da adolescente sentivo tanta confusione dentro di me – risponde fra Alessandro –. Ero idealista, ho vissuto l’esperienza della solitudine. A 17 anni circa, mentre studiavo alle superiori, mi sono ritrovato da solo, non avevo un progetto, qualcosa per cui vivere. Solo la musica aveva per me un senso, ma era una via di fuga. Allora mi sono ritirato in un bosco e ho gridato verso Dio: ‘Se ci sei, fatti vivo, dammi un segno della tua presenza’. Non ero sicuro che mi avrebbe risposto, invece l’ho incontrato. Da quel momento Dio per me non è stato più un’idea, ma una presenza. Mi sono sentito amato. E’ scomparsa la paura, tutto è diventato bello, ho scoperto di essere nelle mani di Dio”.

Il momento più alto della sua carriera musicale? Registrare nel 2013 “Tu scendi dalle stelle” nella Grotta di Betlemme. Roba dell’altro mondo. In questo mondo.










A cura di Redazione Papaboys fonte: Aleteia
link all’
articolo originale

1 COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome