Il 14 novembre la maratona per far correre la pace in Terrasanta

27149_1375365859_terrasanta_webMARATONA PER LA PACE – Anche quest’anno il Centro Sportivo Italiano vuole tornare a far correre la pace in Terra Santa. Il 14 novembre si svolgerà la storica Maratona-pellegrinaggio da Betlemme a Gerusalemme, giunta alla sua nona edizione. Accogliendo l’invito di mons. Mario Lusek, direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della Cei, il Csi vuole attraverso il suo “correre in Terra Santa” dare testimonianza ad un “camminare insieme” alla scoperta delle radici del nostro essere cristiani.

Di seguito la nota inviata al Csi da Mons. Lusek per presentare l’iniziativa 2013.

Nell’Anno della fede occorre incoraggiare i pellegrinaggi dei fedeli alla Sede di Pietro, per professarvi la fede in Dio Padre, Figlio e Spirito Santo, unendosi con colui che oggi è chiamato a confermare nella fede i suoi fratelli (cfr Lc 22, 32). Sarà importante favorire anche i pellegrinaggi in Terra Santa, luogo che per primo ha visto la presenza di Gesù, il Salvatore, e di Maria, sua madre.” E’ questo l’invito che la Chiesa ci ha trasmesso attraverso una Nota della Congregazione per la fede. Invito subito accolto dalla Chiesa che è in Italia attraverso un Ufficio della Segreteria Generale quello della Pastorale del tempo libero turismo sport e pellegrinaggi. Ha proposto al Csi che una delle sue ormai “tradizionali” iniziative, il Pellegrinaggio e la Maratona in Terra Santa, diventasse in questo Anno della Fede, la testimonianza visibile di un “camminare insieme” alla scoperta delle “radici” del nostro essere cristiani, estendendo  alle altre aggregazioni del tempo libero d’ispirazione cristiana, e a tutti gli sportivi, viaggiatori, pellegrini l’invito a partecipare. L’Ufficio del Turismo israeliano in Italia ha favorito l’iniziativa facendo in modo che si concludesse il 17 novembre a Nazareth, una settimana prima della chiusura dell’Anno della Fede a Roma, con una celebrazione di carattere internazionale. Il pellegrinaggio sarà ancora una volta un percorso, un itinerario  offerto  ai tanti che nel mondo dello sport e del tempo libero vivono con la nostalgia di Dio e il desiderio di incontrarlo di nuovo. La Chiesa, attraverso il Csi e le diverse altre associazioni che si coinvolgeranno (U.S.Acli, CdO sport, Ctg, Anspi) vivranno così anche la responsabilità di offrire la compagnia della fede, di farsi prossimi con quanti, anche nel tempo libero, chiedono ragione del nostro credere”.

La corsa non competitiva, di 12 km, attraverserà ancora una volta il check-point, il luogo che segna la divisione tra le due città, che in questa speciale occasione, rimarrà aperto per permettere ai molti pellegrini, sportivi, campioni dello sport e gente comune, tra cui ampie delegazioni israeliane e palestinesi, di partecipare all’evento. Alla maratona del 14 novembre, sono attesi grandi campioni dello sport azzurro.

Non c’è dunque tempo da perdere. Ci si può già iscrivere.
Negli allegati la scheda di iscrizione contenente le informazioni sul viaggio, e le quote di partecipazione e le modalità per iscriversi.

Quest’anno le proposte di viaggio sono due:

–           da Milano, organizzata dalla Duomo Viaggi;

–           da Roma, organizzata dall’Opera Romana Pellegrinaggi.

Il Csi invita tutti i suoi tesserati, atleti, operatori, parrocchie, società sportive a partecipare a questa iniziativa mondiale, all’insegna della fraternità.

La scadenza per iscriversi è fissata per il 15 settembre 2013

http://www.csi-net.it

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome