Nuovo tweet di @Pontifex_it: La Croce di Gesù dimostra l’onnipotenza della misericordia di Dio.

Oggi Papa Francesco ha lanciato un nuovo tweet dal suo account @Pontifex_it:

“La Croce di Gesù dimostra tutta la forza del male ma anche tutta l’onnipotenza della misericordia di Dio.”

La Croce di Gesù dimostra tutta la forza del male ma anche tutta l’onnipotenza della misericordia di Dio.

L’account twitter di Papa Francesco in lingua italiana @Pontifex_it ha superato i 2 milioni di follower. I follower più numerosi sono quelli in lingua spagnola (6.870.000), seguiti da quelli in lingua inglese (4.540.000), italiana (2.000.000), portoghese (1.160.000), francese (305.000), latina (285.000), tedesca (216.000), polacca (275.000), araba (154.000). In totale oltre 15.500.00 utenti twitter stanno seguendo i profili di Papa Francesco nelle varie lingue.

Lo scorso 23 ottobre aveva scritto: “La famiglia è il luogo in cui noi ci formiamo come persone. Ogni famiglia è un mattone che costruisce la società.”

La famiglia è il luogo in cui noi ci formiamo come persone. Ogni famiglia è un mattone che costruisce la società.

Il tweet precedente, di martedì 21 ottobre, era: “La fede, per essere sana e robusta, dev’essere nutrita costantemente dalla Parola di Dio.”

La fede, per essere sana e robusta, dev’essere nutrita costantemente dalla Parola di Dio.

Sabato 18 ottobre Papa Francesco aveva scritto: “Per cambiare il mondo bisogna fare del bene a chi non è in grado di ricambiare.”

Per cambiare il mondo bisogna fare del bene a chi non è in grado di ricambiare.

Il tweet precedente, del 16 ottobre, era: “Il cristiano è necessariamente misericordioso; questo è il centro del Vangelo.”

Il cristiano è necessariamente misericordioso; questo è il centro del Vangelo.

Lo scorso martedì 14 ottobre aveva scritto: “Signore, dona la tua consolazione a tutti coloro che soffrono, specialmente ai malati, ai bisognosi, ai disoccupati.”

Signore, dona la tua consolazione a tutti coloro che soffrono, specialmente ai malati, ai bisognosi, ai disoccupati.

Il tweet precedente, di sabato 11 ottobre, era: “Il potere spirituale dei Sacramenti è immenso. Con la grazia, possiamo superare tutti gli ostacoli.”

Il potere spirituale dei Sacramenti è immenso. Con la grazia, possiamo superare tutti gli ostacoli.

Il tweet precedente, di giovedì 9 ottobre, era: “Cari giovani, Cristo conta su di voi, per essere suoi amici e testimoni del suo amore infinito.

Cari giovani, Cristo conta su di voi, per essere suoi amici e testimoni del suo amore infinito.

Il tweet precedente, di martedì 7 ottobre, era: “Chiediamo al Signore la grazia di non sparlare, di non criticare, di non spettegolare, di volere bene a tutti.”

Chiediamo al Signore la grazia di non sparlare, di non criticare, di non spettegolare, di volere bene a tutti.

il tweet precedente, di lunedì 6 ottobre, era dedicato al Sinodo sulla Famiglia:

Vieni, Spirito Santo. Fa’ scendere su di noi i tuoi doni durante il Sinodo. #prayforsynod

Vieni, Spirito Santo. Fa’ scendere su di noi i tuoi doni durante il Sinodo. #prayforsynod

Anche il tweet di domenica era dedicato al Sinodo: “Mentre diamo inizio al Sinodo sulla Famiglia, preghiamo il Signore di indicarci il cammino. #prayforsynod

tweet_sinodo3

Il tweet di ier era: “Come Gesù indica a Marta nel Vangelo, una cosa è necessaria: pregare. #praywithus

Come Gesù indica a Marta nel Vangelo, una cosa è necessaria: pregare. #praywithus

Il tweet precedente, di venerdì 3 ottobre era: “Le famiglie felici sono essenziali per la Chiesa e per la società. #prayforsynod

Le famiglie felici sono essenziali per la Chiesa e per la società. #prayforsynod

Anche il tweet precedente, di giovedì 2 ottobre, era dedicato al Sinodo:
“Sinodo è camminare insieme ma anche pregare insieme. Chiedo a tutti i fedeli di partecipare. #praywithus

tweet di @Pontifex_it Sinodo è camminare insieme ma anche pregare insieme. Chiedo a tutti i fedeli di partecipare. #praywithus

Guarda tutti i tweet di Papa Francesco su PAPABOYS 3.0:

2 COMMENTI

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome