I nuovi comandamenti: uccidere 12 persone su 13

Le Georgia Guidestones, è un misterioso monumento nel quale sono incisi dieci “comandamenti” per una “Nuova Età della Ragione”. Il primo comandamento? Mantenere la popolazione mondiale sotto i 500 milioni di persone. Gli autori di quello che ora chiamiamo lo Stonehenge americano sono ancora un “mistero”. Nessuno ha rivendicato la costruzione dell’opera. Il monumento è alto quasi 6 metri, ed è realizzato con sei lastre di granito pesanti in tutto circa 107 tonnellate. Un pilastro a sezione rettangolare è ritto al centro, con quattro lastre equidistanti disposte verticalmente attorno in forma di “X” slargata, mentre su tutte è posta una lastra rettangolare di copertura, che si appoggia al centro sul pilastro e ai quattro vertici sulle lastre verticali. La struttura è allineata astronomicamente. Su una lastra aggiuntiva, posta giacente al suolo a ovest, e a breve distanza dalla struttura principale, sono incise alcune note sulla storia e lo scopo del monumento. L’artista Yoko Ono e altri hanno elogiato il messaggio delle Guidestones come “un emozionante richiamo al pensiero razionale”, invece altri lo hanno etichettato come “i Dieci Comandamenti dell’Anticristo”. Inoltre molti, soprattutto provenienti dal mondo cristiano, vedono nell’invito a mantenere la popolazione mondiale al di sotto dei 500 milioni di abitanti una vera e propria apologia al genocidio. Le Guidestones sono diventate oggetto di interesse per coloro che colgono i segni dei tempi. Uno di essi di nome Mark Dice, di credo cristiano, ha chiesto che le Guidestones “siano frantumate in un milione di pezzi, e che le macerie siano usate per una costruzione”, sostenendo che le Guidestones sono “di origine profondamente satanica”, e che R.C. Christian appartiene a “una società segreta Luciferiana”. All’inaugurazione del monumento, un sacerdote locale ha proclamato che il monumento è “per le cerimonie degli adoratori del Sole, per il culto del diavolo”. Nel 2008 le pietre furono sfregiate da ignoti con vernice al poliuretano e segnate da slogans come “Morte al Nuovo Ordine Mondiale”. Ecco i nuovi comandamenti per l’umanità senza Dio:

1-. Mantenere l’umanità sotto i 500 milioni di persone in perpetuo equilibrio con la natura;  2-. Guidare in modo saggio la riproduzione – miglioramento delle condizioni e della diversità; 3-. Unre l’umanità con una nuova lingua viva; 4-. Dominare la passione – la fede – la tradizione – e tutte le cose con ragione moderata; 5-. Proteggere i popoli e le nazioni con leggi giuste e tribunali imparziali. 6-. Lasciare che tutti i popoli si autogovernino, risolvendo le dispute esterne in un tribunale mondiale. 7-. Evitare le leggi meschine e i funzionari inutili; 8-. Bilanciare i diritti personali con i doveri sociali;  9-. Apprezzare la verità – la bellezza – l’amore – cercare l’armonia con l’infinito; 10-. Non essere un cancro sulla Terra – Lasciare spazio alla natura – Lasciare spazio alla natura.

Il primo “comandamento” è particolarmente sconvolgente, poiché, fondamentalmente, fissa che 12 persone su 13 sulla Terra non devono esistere; di base questo significherebbe che tutti, al mondo, dovremmo scomparire, tranne metà dell’India. Se oggi la popolazione mondiale è di 6,7 miliardi, allora c’è un surplus del 92,54%. Considerare queste cifre fa venire i capogiri. Ma allora, quante persone sono sopravvissute nel film 2012? Non molte. Chi erano? Le persone più ricche della Terra. Si tratta di programmazione predittiva? L’ultima regola del Guidestones, “Non essere un cancro sulla terra – lasciare spazio per la natura – lasciare spazio per la natura” è particolarmente preoccupante in quanto mette a confronto la vita umana al cancro sulla Terra. Con questo stato d’animo, è facile razionalizzare l’estinzione di quasi tutta la popolazione del mondo. La depopolazione di massa è un obiettivo ammesso dell’elite mondiale, e molte persone importanti l’hanno apertamente richiesta: nel 1988, Il principe Filippo ha espresso il desiderio che, se dovesse reincarnarsi, avrebbe voluto essere “un virus mortale” che riducesse la popolazione mondiale. Più di recente, Bill Gates ha dichiarato: “Il mondo oggi ha 6,8 miliardi di persone… punta a circa 9 miliardi. Ora, se facciamo un ottimo lavoro su nuovi vaccini, sulle cure sanitarie, sui servizi di salute riproduttiva, si potrebbe diminuirla forse del 10 o 15%”. Cosa aggiungere oltre? di Emanuela Graziosi 

1 COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome