Hanno ucciso la verità. Sosteniamo l’appello di Amnesty per Daphne!

Daphne era una giornalista investigativa che ha avuto il coraggio di denunciare la corruzione delle più alte cariche del governo di Malta.

Sapeva di rischiare tanto, ma il suo coraggio e la sua ricerca ostinata della giustizia non l’hanno fermata. Daphne è stata fatta saltare con un ordigno molto potente. A distanza di mesi dal suo omicidio non conosciamo i mandanti.

Dafne-940x300

Anche tu, caro lettore e cara lettrice di questo sito, aiutaci a fare giustizia.

Daphne, una donna giusta in un mondo sbagliato

 

Daphne non era una semplice giornalista investigativa. Come dice sua sorella Corinne era nata giornalista e lo è sempre stata. Nonostante i rischi collegati al suo lavoro, non si è mai nascosta dietro uno pseudonimo e, senza paura, ha denunciato i poteri forti.

La storia di Daphne ci dimostra i pericoli che affrontano ogni giorno le persone che lottano per difendere i diritti umani ovunque vengano violati e calpestati. Daphne è la protagonista, insieme ad altre 5 donne, della nostra maratona di firme Write for Rights. La sua storia e il suo coraggio sono per noi fonte di ispirazione ogni giorno.

FIRMA QUI PER DAPHNE!

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome