Home Diocesis PAPABOYS TOSCANA Grosseto, la 'casa di Elia' per padri separati

Grosseto, la ‘casa di Elia’ per padri separati

casa_dei_papa_due_ingresso_d0-2TOSCANA – GROSSETO – Venerdì 19 giugno, alle ore 11.30, al Centro diocesano Frassati, a Grosseto, si terra una conferenza stampa in occasione della inaugurazione della ‘Casa di Elia’ per padri separati. Come annunciato dal vescovo Rodolfo Cetoloni nella lettera alla Chiesa di Grosseto scritta a marzo, la diocesi ha deciso di mettere a disposizione della Caritas un appartamento al centro “Frassati” di Grosseto dove accogliere padri separati, che si trovano in situazioni di difficoltà economica. L’iniziativa è l’ampliamento del percorso “Famiglie solidali”, che già vede famiglie della diocesi affiancare nuclei caduti in grave disagio, accolti per un periodo di tempo in appartamenti messi a loro disposizione della Caritas. Interverranno alla conferenza stampa il vescovo Rodolfo Cetoloni, don Enzo Capitani, direttore della Caritas diocesana, Renza Capaccioli, Coeso-Società della salute di Grosseto. Fonte: Agensir

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,918FansLike
19,967FollowersFollow
9,826FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Novena all’Immacolata Concezione

Novena all’Immacolata Concezione. Preghiera per chiedere una grazia, 6 dicembre 2020,...

Novena all’Immacolata Concezione – 8° giorno di preghiera (6 dicembre 2020) Oh Padre Misericordioso! O Padre di misericordia, datore di ogni bene, noi ti ringraziamo perché...