Gli auguri al Papa dalle famiglie del Dispensario Santa Marta

Gli auguri al Papa dalle famiglie del Dispensario Santa MartaSono tantissimi da ogni parte del mondo, in questi giorni, a rivolgere gli auguri di Natale a Papa Francesco. Un pensiero affettuoso che hanno voluto condividere anche alcune famiglie dei bambini curati e seguiti dal Dispensario pediatrico Santa Marta in Vaticano che il 14 dicembre dell’anno scorso erano stati ricevuti dal Pontefice in Aula Paolo VI. Il servizio di Alessandro Gisotti per la Radio Vaticana:

Se dici “Santa Marta”, ormai in tutto il mondo, il pensiero correrà subito alla residenza in Vaticano dove abita Papa Francesco. Ma a pochi metri dalla Domus, voluta da Giovanni Paolo II e ora assurta a fama mondiale, si trova anche un’altra “istituzione”, molto meno conosciuta ma anch’essa importante, che porta questo nome: il Dispensario pediatrico “Santa Marta”. Un’opera di bene affidata da oltre 90 anni alle suore vincenziane, le Figlie della Carità. Ogni giorno, decine di volontari – medici e non – si prodigano per i bambini bisognosi di Roma, senza distinzione di nazionalità, etnia o religione. In occasione del Natale, alcune famiglie dei “bimbi di Santa Marta” hanno voluto rivolgere gli auguri a Francesco attraverso delle lettere, pubblicate sul periodico del Dispensario – “Ditelo a tutti” – che è stato portato al Santo Padre a Casa Santa Marta.

“Che Dio la protegga Papa Francesco per tutto l’amore che ci dà”, si legge in una di queste lettere scritte tutte a mano, “gli auguriamo buone feste di Natale con tanta felicità”. La mamma di due bambine seguite dal Dispensario, nel formulare gli auguri di Natale e buon Anno Nuovo, confida a Francesco il dramma della sua famiglia, comune a tanti purtroppo in questo periodo in Italia: “Io e la mia famiglia – scrive – riceviamo aiuto dal Dispensario dopo che sia io che mio marito abbiamo perso il lavoro. Le tue parole con la loro semplicità riescono sempre ad arrivare ai nostri cuori donandoci forza e coraggio”.

Non mancano le lettere di famiglie di origine latinoamericana, seguite con i loro bimbi dal Dispensario che, naturalmente, scrivono a Francesco in spagnolo, la loro lingua comune. “Un santo Natale – è l’augurio in una lettera – e tanta forza per continuare la grande missione di amore che Dio ha posto nelle sue mani e che sta svolgendo con grandissimo valore e umiltà”. Un’altra mamma ringrazia Francesco per l’opera del Dispensario e gli augura che il Signore continui a donargli “saggezza e tanta salute” per guidarci tutti nel Regno di Dio.

A cura di Redazione Papaboys fonte: Radio Vaticana

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome