Home News Pax et Justitia Giustino Maria Russolillo sarà santo: ecco il miracolo che ha compiuto

Giustino Maria Russolillo sarà santo: ecco il miracolo che ha compiuto

Sarà canonizzato il beato Giustino Maria Russolillo

Giustino Maria Russolillo è stato un presbitero italiano, venerato come beato dalla Chiesa cattolica. Fu fondatore della Società delle divine vocazioni, delle suore vocazioniste e delle Apostole della santificazione universale. 

La canonizzazione

(Fonte Vatican News) Giustino Maria Russolillo sarà canonizzato. Un santo per tanti, iniziatore di opere ecclesiali, che fino alla fine fa e vuole essere un prete di parrocchia. Napoletano, terzo di dieci figli, origini modeste, fu sempre allergico agli onori da parte di chi verso la fine della sua vita aveva preso a chiamarlo “il Santo di Pianura”, la località dov’era nato nel 1891 e dove morirà nel 1955 dopo aver fondato la Società delle Divine Vocazioni e successivamente il ramo femminile delle religiose e l’Istituto secolare delle Apostole Vocazionsite.

Il provvedimento che lo riguarda apre l’elenco dei decreti promulgati dalla Congregazione per le Cause dei Santi, dopo l’udienza di ieri del Papa al futuro cardinale Marcello Semeraro, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.

Giustino Maria Russolillo
Giustino Maria Russolillo

In particolare, all’intercessione del beato Giustino Russolillo è stato attribuito il miracolo che lo porterà alla canonizzazione, ovvero la guarigione di un giovane vocazionista avvenuta il 21 aprile 2016 a Pozzuoli, dopo che il religioso di origine malgascia – rinvenuto a terra nella sua camera in mezzo a chiazze di sangue – era stato ricoverato il 16 aprile in condizioni molto gravi per danni all’apparato respiratorio. Lo stesso giorno del ricovero il superiore provinciale della Congregazione aveva invitato tutti i confratelli a pregare “don Giustino” per la guarigione e uno di loro il 18 aprile portò un’immagine del beato con una reliquia e la depose sul corpo del religioso malato.

Quel giorno la situazione clinica era ancora molto grave, il 21 le condizioni migliorano in modo repentino e il giovane vocazionista esce dal coma fino a essere dimesso il 3 maggio. (Di Alessandro De Carolis)

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,881FansLike
19,887FollowersFollow
9,812FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Ogni giorno Una Lode a Maria, 28 novembre 2020. Vergine Santa, aiuta le anime del Purgatorio

Ogni giorno Una Lode a Maria, 28 novembre 2020. Vergine Santa,...

Ogni giorno Una Lode a Maria, 28 novembre 2020. Vergine Santa, aiuta le anime del Purgatorio Vigile e fedele Economo della Casa di Dio, degnissimo...