Pubblicità
HomeNewsHumanitas et WebGiovedì 30 luglio - Ora tutto è prezioso

Giovedì 30 luglio – Ora tutto è prezioso

Giovedì 30 luglio - Ora tutto è preziosoIn quel tempo, Gesù disse alla folla: «Il regno dei cieli è simile anche a una rete gettata nel mare, che raccoglie ogni genere di pesci. Quando è piena, i pescatori la tirano a riva e poi, sedutisi, raccolgono i pesci buoni nei canestri e buttano via i cattivi. Così sarà alla fine del mondo. Verranno gli angeli e separeranno i cattivi dai buoni e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di denti. Avete capito tutte queste cose?». Gli risposero: «Sì». Ed egli disse loro: «Per questo ogni scriba divenuto discepolo del regno dei cieli è simile a un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche». Terminate queste parabole, Gesù partì di là. Matteo 13,47-53. 

Alla fine saremo separati.
Alla fine ci saranno i buoni e i cattivi.
Ora no.
Ora siamo tutti nella stessa rete.
Tutti diversi.
Tutti presi.
Tutti nel tuo regno.
Come una rete gettata nel mare.

Quando sarà piena la rete?
Quanto manca che arrivino i pescatori?
Quanto manca alla riva?
Morirò. Ma per vivere.
Fammi buona.
Fammi pesce per il tuo canestro.

Ho un tesoro pieno di tutto.
Fammi tirare fuori tutto.
Senza scegliere.
Perché non è ora.
Perché non tocca a me scegliere.
Ora tutto è tesoro.
Tutto è prezioso.
Il nuovo e l’antico.
Tutto vale.

Di Don Mauro Leonardi

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,158FansLike
20,918FollowersFollow
9,937FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

W San Giovanni Paolo II! Chiedi una grazia al santo papa oggi, 15 Aprile 2021

W San Giovanni Paolo II! Chiedi una grazia al santo papa...

La rubrica dedicata a San Giovanni Paolo II (15 Aprile) Un nuovo giorno in compagnia del grade Giovanni Paolo II.. L'adulterio nel cuore non si...