Giovedì 19 marzo – Fammi sognare di te

Giovedì 19 marzo – Fammi sognare di teGiacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù chiamato Cristo. Ecco come avvenne la nascita di Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, che era giusto e non voleva ripudiarla, decise di licenziarla in segreto. Mentre però stava pensando a queste cose, ecco che gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa, perché quel che è generato in lei viene dallo Spirito Santo. Essa partorirà un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati». Destatosi dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore. Matteo 1,16.18-21.24a.

Trovarsi in cinta.
Come si fa?
Con un amen.
Per opera dello Spirito Santo, come si fa?
Con un amen e poi il silenzio e poi l’amore.

Giuseppe, sposo.
Giuseppe, uomo.
Giuseppe, giusto.
Giuseppe, innamorato.
Eccolo il suo amen: la sua vita. Quello che è.
E Gesù nasce.

Giuseppe nel segreto si strappa il cuore.
Giuseppe nel silenzio dei pensieri è pronto a perdere tutto quello che ama.
Tutto è intatto.
Tutto è puro.
E la sua sposa è con lui.
Da prendere.
Da custodire.
E Gesù nasce

Vieni ad abitare i miei sogni.
Ad abbattere i miei timori.
Dammi la purezza di Maria.
Dammi la fortezza di Giuseppe.
E io ti genererò.
Ti amerò.

Entra nei miei sogni.
Caccia le mie paure.
Parlami di Maria.
Parlami dello Spirito Santo.
Raccontami ancora la tua storia, la tua vita.
Fammi sognare di te, della salvezza.
Entra nei miei sogni.

Di don Mauro Leonardi

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome