HomeSpecialiSan Ioannes Paulus PP. IIGiovanni Paolo II: un papa indimenticabile. Chiedigli una grazia oggi, 26 Settembre...

Giovanni Paolo II: un papa indimenticabile. Chiedigli una grazia oggi, 26 Settembre 2020

Pensieri e preghiera a Karol Wojtyla da leggere oggi

La rubrica dedicata a Giovanni Paolo II – Sabato, 26 Settembre 2020

Le frasi da leggere oggi:

“Lo stolto si illude di conoscere molte cose, ma in realtà non è capace di fissare lo sguardo su quelle essenziali.”

“La libertà non consiste nel fare ciò che piace, ma nell’avere il diritto di fare ciò che si deve.”

“L’amore è la fondamentale e nativa vocazione di ogni essere umano.”

“Che cosa significa ‘parrocchia’? Parrocchia vuol dire: presenza di Cristo tra gli uomini attraverso una comunità.”

LEGGI ANCHE: La preghiera al Sacro Cuore contro il male di Giovanni Paolo II

O Trinità Santa, ti ringraziamo per aver donato alla Chiesa san Giovanni Paolo II e per aver fatto risplendere in lui la tenerezza della Tua paternità, la gloria della Croce di Cristo e lo splendore dello Spirito d’amore.

Egli, confidando totalmente nella Tua infinita misericordia e nella materna intercessione di Maria, ci ha dato un’immagine viva di Gesù Buon Pastore e ci ha indicato la santità come misura alta della vita cristiana ordinaria quale strada per raggiungere la comunione eterna con Te.

Concedici, per sua intercessione, secondo la Tua volontà,

la grazia che imploriamo (CHIEDERE)… Amen.

Recita Padre, Ave, Gloria

La rubrica dedicata a Giovanni Paolo II, 26 Settembre 2020
La rubrica dedicata a Giovanni Paolo II, 26 Settembre 2020

Oppure recita la “Preghiera del sacerdote”

Signore Gesù Cristo,
che hai dato la tua vita
affinché tutti gli uomini siano salvati e abbiano la vita in abbondanza,
mantieni in noi il desiderio della salvezza
di tutti coloro che hai affidato al nostro ministero.

Rinnova la nostra disponibilità a offrire la riconciliazione con Dio e coi loro fratelli,
come san Paolo e san Jean-Manie Vianney.

Ti rendiamo grazie per il tuo corpo e il tuo sangue
che ci permetti ogni giorno di offrire per la salvezza del mondo,
di ricevere in noi, di donare ai nostri fratelli e sorelle e di venerare nelle nostre chiese.

Non permettere che i nostri cuori si abituino a questo dono:
dacci di vedere in esso il tuo Amore estremo come il Curato d’Ars.
Tu che regni col Padre e lo Spirito Santo nei secoli dei secoli. Amen.

Redazione Papaboys

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Iscriviti alla newsletter gratuita