Home News Terra Sancta et Oriens Gerusalemme, riapre ai fedeli la Basilica del Santo Sepolcro! Era chiusa da...

Gerusalemme, riapre ai fedeli la Basilica del Santo Sepolcro! Era chiusa da 2 mesi

Domani, 24 maggio, dopo 2 mesi di chiusura, potranno entrare nel tempio 50 persone alla volta, senza sintomi di infezione da Covid-19, distanti 2 metri, con mascherina e senza baciare pietre o icone. Lo annunciano in una nota congiunta il custode di Terra Santa padre Patton e i patriarchi greco ortodosso e armeno di Gerusalemme, Teofilo III e Nourhan Manougian

La Basilica del Santo Sepolcro e della Resurrezione a Gerusalemme
La Basilica del Santo Sepolcro e della Resurrezione a Gerusalemme

Alessandro Di Bussolo – Città del Vaticano

Dopo due mesi esatti la Basilica del Santo Sepolcro e della Resurrezione, a Gerusalemme, riapre ai fedeli. Da domani, 24 maggio, come confermano in una nota congiunta i capi delle tre comunità custodi della Basilica, 50 persone alla volta potranno entrare nel tempio, “per motivi di sicurezza e per evitare il rischio di una nuova diffusione dell’infezione Covid-19”.

Aperta solo a chi non ha febbre e indossa la mascherina

Nel comunicato, il custode francescano di Terra Santa, padre Francesco Patton, il patriarca greco ortodosso di Gerusalemme Teofilo III e quello armeno Nourhan Manougian, sottolineano che la Basilica “sarà accessibile solo a coloro che non hanno febbre o sintomi di infezione e indossano adeguate protezioni sul viso”.

Distanza di 2 metri e non baciare pietre o icone

Sarà inoltre necessario il rispetto della distanza minima di sicurezza di 2 metri ed “evitare qualsiasi atto di devozione che possa comportare un contatto fisico come toccare e baciare le pietre, le icone, i paramenti e il personale della Basilica”, oltre a rispettare sempre le istruzioni fornite. Da questo luogo santo, in questo periodo di Pasqua, concludono le guide spirituali delle tre comunità, “continuiamo le nostre preghiere, chiedendo la fine di questa pandemia”.

Le tre comunità custodi per la sicurezza anti-virus

La notizia della riapertura era stata anticipata il 21 maggio scorso da Adeeb Jawad Joudeh Alhusseini, il custode musulmano delle chiavi della Basilica del Santo Sepolcro, che al Sir (l’agenzia di notizie della Conferenza episcopale italiana) aveva dichiarato che “le Chiese locali hanno accolto con soddisfazione la notizia nella consapevolezza che ciascuna sarà chiamata a fare la sua parte per applicare il protocollo di sicurezza, così da mantenere la Basilica aperta e proteggere pellegrini e fedeli”.

Basilica chiusa dal 24 marzo, Settimana Santa senza fedeli

Il tempio che custodisce il Santo Sepolcro di Gesù era stato chiuso dalla polizia israeliana lo scorso 24 marzo, come misura precauzionale volta a fronteggiare la pandemia. Durante la Settimana Santa, per la prima volta, a memoria d’uomo, le celebrazioni pasquali sono state a porte chiuse senza la presenza di fedeli, trasmesse in diretta televisiva e in streaming web.

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,924FansLike
17,749FollowersFollow
9,724FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Coroncina alla Divina Misericordia

La Preghiera per invocare la Divina Misericordia di Gesù. Mercoledì, 3...

Coroncina alla Divina Misericordia - 3 Giugno 2020 Gesù è apparso a Santa Maria Faustina Kowalska, religiosa polacca (1905-1938), e le ha chiesto di far...