Fuori i mafiosi dalle Chiese! Anche per i funerali

Ho visto allibito in Tv, con milioni di altre persone, nel telegiornale di RaiNews24,  la cerimonia funebre del capo clan mafioso dei Casamonica: all’interno di una Chiesa di Don Bosco (che stanotte si rivolta nella tomba ndr) con l’ingresso, con tanto di banda, sulla musica del Film “IL PADRINO”. Dire che è VERGOGNOSO è contenersi assolutamente nei toni!

CASAMONICA1

Sei cavalli neri che trainano una carrozza antica – scrive un servizio del Fatto Quotidiano – una folla di gente che accompagna la bara e la banda musicale che intona il celebre motivo di Nino Rota, indimenticabile colonna sonora del Padrino di Francis Ford Coppola. Questo però non è un film e non è nemmeno un funerale di un mamma-santissima nella Sicilia degli anni ’50. Siamo a Roma, nella chiesa Don Bosco, ed è qui che familiari e amici si sono radunati per dare ultimo saluto a Vittorio Casamonica , uno dei boss principali del clan che porta il suo nome.

Hai conquistato Roma ora conquisterai il paradiso” recitava un manifesto all’entrata della Chiesa.

Ma il Parroco dove era? Chiuso in Sacrestia dalla fifa? Spero che il Vicariato prenda posizione seria, per credibilità!  Ed anche aver permesso l’affissione di un manifesto all’ingresso della Chiesa con l’immagine del boss e con tanto di gigantografia del ‘Cupolone’ di San Pietro mi provoca ulteriormente senso di nausea! (volevo scrivere vomito, ma non è molto raffinato e giornalistico…ndr)

E poi un manifesto con il boss: il suo volto in primissimo piano, vestito di bianco e con il crocifisso al collo, il Colosseo e la Cupola di San Pietro sullo sfondo, e la scritta “Re di Roma” a caratteri scatolati per omaggiare un pezzo da Novanta del clan che nella Capitale gestisce il racket delle estorsioni e dell’usura nella periferia sud est di Roma. Un funerale in cui la parola d’ordine sembra essere una sola: mettere in scena tutto lo sfarzo possibile. E infatti il feretro del boss Casamonica viene trascinato dalla carrozza per le strade della capitale, quasi fosse un capo di Stato, mentre un elicottero lancia petali rossi sulla folla di presenti, che applaude e lancia grida di commiato verso la bara del defunto. Che alla fine viene caricato su una Rolls-Royce, come uno di quei ricevimenti funebri italo americani resi celebri da Hollywood, mentre la banda musicale suona la colonna sonora di un altro celebre film: “2001 Odissea nello spazio”.

Fuori i mafiosi dalla Chiesa, e dalle Chiese, anche nel giorno del funerale! Che lo facciano per strada tra le fogne delle quali fanno parte. Anche da morti.

di Daniele Venturi

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome