Francescani di Terra Santa: ristrutturare la Basilica dell’Annunciazione

Basilica dell'Annunciazione a NazarethUn appello accorato per la ristrutturazione della Basilica dell’Annunciazione a Nazareth. Lo rivolgono i frati francescani della Custodia di Terra Santa. Un appello che ricade nel corso del mese mariano, dedicato appunto alla Vergine Maria.

In questo mese, a Nazareth passa un grande numero di pellegrini, che si aggiungono ai frati francescani e ai cristiani locali nella preghiera dell’Angelus e del Rosario, che tutto l’anno – non solo a maggio – caratterizza la liturgia di questo luogo santo. «Ogni pellegrino che si reca a Nazareth – sottolineano i frati della Terra Santa – non può non fermarsi di fronte a quella piccola grotta piccola, che potrebbe sembrare insignificante ma che ricorda al mondo quel “sì” che ha cambiato la Storia del mondo.

Necessario un restauro della Basilica
Purtroppo, quella stessa grotta oggi è in pericolo. Recentemente, un frate della Terra Santa, padre Bruno, ha realizzato un video diffuso dal Franciscan Media Center, che descrive la condizione critica in cui versa questo luogo, e la necessità di andare avanti con i lavori di restauro e manutenzione, affinché tutti possano continuare a venerare il luogo in cui l’Angelo Gabriele apparve a Maria. L’iscrizione “verbum caro hic factum est” all’interno della basilica dell’Annunciazione, osservano i francescani, «ricorda che qui, nel grembo della vergine Maria, Dio si è fatto uomo».

Nazareth è la culla del cristianesimo
A Nazareth, infatti, Giuseppe si stabilì con Maria e Gesù dopo la fuga dall’Egitto. Qui crebbe Gesù e visse per 30 anni una vita semplice e nascosta fino a quando cominciò la sua vita pubblica. «Nazareth – proseguono i frati – è il luogo dell’incarnazione di Dio, il luogo della “quotidianità cristiana”- e per questo motivo custodisce un profondo annuncio per la Terra Santa e per tutto il cristianesimo. La grande basilica dell’Annunciazione sopra la casa di Maria deve testimoniare questo».

Decoro per un luogo affollato di pellegrini
Nel dettaglio con l’aiuto dei fondi raccolti si effettueranno lavori di ristrutturazione per facilitare l’accesso alla basilica e per restaurare la Grotta dove Maria ha avuto l’annuncio dell’Angelo. I francescani fanno sapere che la parte esterna della basilica deve essere ristrutturata e la grotta ha bisogno di interventi di mantenimento, così che il sempre crescente flusso di pellegrini che giungono in Terra Santa possa fruire al meglio di questo luogo santo. L’obiettivo è di conferire sia all’esterno che all’interno della basilica, un decoro tale da poter essere un luogo adatto ai vari momenti di preghiera. di Gelsomino Del Guercio* 

*www.sanfrancesco.org

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome