Home News Italiae et Ecclesia Fra’ Paolo Carlin, esorcista: 'Nella notte del 31 ottobre qualcuno sparirà...'

Fra’ Paolo Carlin, esorcista: ‘Nella notte del 31 ottobre qualcuno sparirà…’

Ma perchè bisogna fare attenzione al 31 Ottobre?

Riportiamo un’interessante intervista fatta a fra’ Paolo Carlin, esorcista francescano

“Halloween non è una festa cristiana e purtroppo anche stavolta sono certo che nella notte del 31 ottobre qualcuno sparirà nel nulla e non se ne avrà notizia. Non voglio impressionare nessuno, ma è la realtà”.

In che senso qualcuno sparirà, padre?

Nel senso che nei giorni scorsi diversi soggetti avranno già reclutato le future vittime sacrificali della notte di Halloween o i futuri adepti nelle sette. La cosa più scioccante che avviene stanotte e che nessuno racconta mai è che qualcuno sparirà. Chi festeggia Halloween in questi termini non è un soggetto innocuo ma qualcuno che adora Satana, perché si parla del compleanno di Satana.

LEGGI: Halloween? No, grazie. Noi amiamo i santi. Ecco come vivere la festa

Perché le vittime vengono scelte proprio in questa notte?

La motivazione sta nel valore che danno i satanisti e gli appartenenti alle sette alla notte del 31 ottobre, riferendosi a tradizioni e culti pagani del nord Europa: propiziare un nuovo anno evocando spiriti e per i satanisti celebrare il compleanno di Satana.

Bisogna fare attenzione: non è “solo” un carnevale

Halloween viene presentato come un evento innocuo e commerciale, di fatto non lo è perchè porta le persone che lo festeggiano, soprattutto i bambini, ad un’introduzione a ciò che è l’esoterismo e l’occultismo. Non è una festa cristiana e bisogna stare molto attenti perché si scherza col fuoco.

Fra’ Paolo Carlin ci parla del 31 Ottobre
Fra’ Paolo Carlin ci parla del 31 Ottobre

L’origine del dolcetto o scherzetto è: offerta o maledizione che i maghi celtici davano secondo che ricevevano ciò di cui avevano bisogno o no.

Qualcuno vuole occultare la festa di tutti i Santi, che si festeggia appunto il 1° novembre, e proporre Halloween. Si tratta di una festa pagana che affonda le sue radici nella tradizione celtica e segnava l’inizio di un nuovo anno.

L’appello ai parroci

Ecco, a titolo personale invito i parroci a non proporre Halloween, che parla di vampiri, maghi, zombie, diavoli, morti e mummie, che non hanno niente a che fare con il cristianesimo. Proponiamo ciò che favorisce la ricerca di Gesù e l’amore alla vita e all’amicizia. I cristiani celebrano coloro che sono esempio di vita umana e cristiana ben vissuta.

Per l’intervista integrale di tgcom24.mediaset.it CLICCA QUI

Redazione Papaboys

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,826FansLike
19,887FollowersFollow
9,809FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Ogni giorno una Lode a Maria, 26 novembre 2020. Regina degli apostoli e degli Angeli, prega per noi

Ogni giorno una Lode a Maria, 26 novembre 2020. Regina degli...

Ave, o Maria, madre, maestra e regina di ogni apostolato. Tu in cielo siedi Regina degli angeli e dei patriarchi, degli apostoli e dei...