Home News Italiae et Ecclesia Festa liturgica di oggi 9 Aprile 2020. Giovedì Santo (Significato)

Festa liturgica di oggi 9 Aprile 2020. Giovedì Santo (Significato)

Oggi la Chiesa vive il Giovedì Santo (Storia e significato)

Ultima cena
Ultima Cena

Il Giovedì santo è il giovedì precedente la Pasqua. È il giorno dell’Ultima Cena di Gesù con i suoi apostoli, quando Cristo istituì l’Eucaristia e il Sacerdozio Ministeriale, e diede l’esempio dello stile di servizio attraverso il gesto della Lavanda dei Piedi. È anche il giorno del tradimento di Giuda.

LEGGI: Lettura e commento al Vangelo di oggi

Il Giovedì santo è festa liturgica con data mobile poiché dipende dalla data della Pasqua, e può cadere nei mesi di marzo o di aprile; è l’ultimo giorno di Quaresima, che termina con la messa in Cena Domini esclusa.

Messa del Crisma

Al mattino del Giovedì Santo non si celebra l’Eucaristia nelle Parrocchie né nelle altre chiese, ma solo nella Cattedrale, dove ha luogo la solenne Messa del Crisma, con la Consacrazione degli Oli e la Rinnovazione delle promesse presbiterali.

Gli Oli Santi sono gli oli che si useranno durante tutto il corso dell’anno liturgico per celebrare i Sacramenti: il Crisma, che viene usato nel Battesimo, nella Cresima e nell’Ordinazione dei presbiteri e dei vescovi; l’Olio dei Catecumeni: viene usato nel Battesimo; l’Olio degli Infermi: viene usato per l’Unzione degli infermi.

La Messa in Cena Domini

Alla sera la Chiesa celebra la Messa nella Cena del Signore (Missa in Coena Domini), con la quale inizia il solenne Triduo Pasquale.

Gesù lava i piedi degli apostoli. Noi siamo disposti a servire gli altri così?
Lavanda dei Piedi – Tweet di Papa Francesco

In questa Messa si fa memoria dell’Ultima Cena consumata da Gesù prima della sua passione, e si commemorano l’istituzione dell’Eucarestia e del Sacerdozio Ministeriale e il comandamento dell’amore. Si svolge anche il rito della lavanda dei piedi, ripetendo il gesto che Gesù stesso fece dopo l’Ultima Cena.

Coronavirus

Dopo questa Messa, l’Eucaristia, viene riposta nell’Altare della Riposizione, dove rimarrà per l’adorazione dei fedeli al meno fino alla mezzanotte.

Quest’anno, causa le restrizioni per l’emergenza Coronavirus, le celebrazioni del Giovedì Santo si celebreranno con numerose variazioni.

La Messa nella Cena del Signore sarà alle ore 18 (trasmessa in diretta da Vatican Media nei suoi vari canali di comunicazione o in tv su Rai 1 e Tv2000) La Congregazione per il Culto divino ha stabilito che il rito della “la lavanda dei piedi, non si celebri”.

Sempre la Congregazione per il Culto divino ha stabilito che “al termine della Messa nella Cena del Signore si eviti anche la processione e il Santissimo Sacramento si conservi nel tabernacolo”.

Fonte it.cathopedia.org

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,924FansLike
17,749FollowersFollow
9,724FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

San Francesco Caracciolo, 4 Giugno

Il Santo di oggi 4 Giugno 2020 San Francesco Caracciolo, Sacerdote

Oggi la Chiesa ricorda San Francesco Caracciolo San Francesco Caracciolo, sacerdote, che, mosso da mirabile carità verso Dio e il prossimo, fondò la Congregazione dei...