Federico era una speranza del calcio giovanile, ma a soli 22 anni un incidente in auto l’ha portato via

Federico era una speranza del calcio giovanile, ma a soli 22 anni un incidente l’ha portato via

.

Il calcio laziale viene sconvolto dall’ennesimo lutto: è morto, a soli 22 anni, l’ex difensore Federico Tomei. Il ragazzo, residente nel VI Municipio, zona Borghesiana, si è schiantato, a bordo della sua Smart, contro un palo della luce, a pochi passi da casa.

L’incidente mortale è avvenuto all’alba di ieri, domenica 13 ottobre 2019: Federico Tomei stava tornando a casa dopo aver passato la serata con alcuni amici quando, per cause ancora da accertare, si è schiantato al civico 1797 di via Casilina, nella zona della Borghesiana. Sul posto sono giunti gli agenti del IV Gruppo Tiburtino della Polizia Locale di Roma Capitale, che tra le ipotesi non escludono il colpo di sonno.


Classe 1997, Federico Tomei era nato a Civitavecchia ma aveva sempre vissuto nella zona delle Torri. Aveva da poco lasciato il calcio dilettantistico, ma a soli 18 anni era stato protagonista, da titolare, nella promozione del Monterosi dall’Eccellenza alla Serie D. 

È proprio il club viterbese a ricordarlo così: «Mister D’Antoni, che lo aveva allenato, è rimasto in serata sconvolto dalla notizia come tutta la società. Costantini e Gasperini l’avevano soprannominato ‘ciuffo’ per la sua particolare capigliatura. La società del presidente Capponi, i dirigenti e gli ex compagni di squadra ne piangono la scomparsa. Alla famiglia di Federico un forte abbraccio e le più sentite condoglianze da tutta la famiglia del Monterosi Fc».

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome