E’ Morto Nonno Mariano, sfrattato a 90 anni dalla sua casa.

E’ Morto Nonno Mariano, sfrattato a 90 anni dalla sua casa. Una vicenda molto triste che ha commosso l’Italia

«Amici e amiche purtroppo abbiamo perso un grande uomo, nonno Mariano non ce l’ha fatta». È l’inizio del lungo e commovente post su Facebook con cui la pagina “Tutti uniti per nonno Mariano” ha annunciato la morte del 90enne, la cui storia aveva colpito tantissime persone.

nonno mariano 90 anni è morto

La sua casa di Partanna Mondello (periferia di Palermo), dove aveva vissuto per più di 60 anni, era finita all’asta ed era poi stata acquistata dal nipote.

L’anziano era stato costretto ad abbandonarla contro la sua volontà, nonostante fossse malato, e al ricovero in una struttura per anziani. “Nonno Mariano”, come veniva chiamato su facebook, perchè era diventato un po’ il nonno di tutti, avrebbe semplicemente voluto morire nella sua casa, ma non è riuscito a realizzare il suo sogno.

Dopo lo sfratto la storia di Mariano è presto diventata virale sui social, con tante persone che hanno preso a cuore la sua situazione. Questo triste epilogo è il frutto di una serie di vicende familiari, che sono finite anche in tribunale. «Abbiamo già presentato una querela alla procura, questa procedura ha dell’inverosimile.

nonno mariano 90 anni è morto

Un iter disumano nei confronti di un malato terminale che voleva soltanto morire a casa sua.

Dove è finita l’umanità?», aveva dichiarato la figlia, aggiungendo una triste previsione: «Mio padre da una settimana non reagisce più, si è lasciato andare, così morirà presto proprio come è già successo a mia madre».

Purtroppo è andata proprio così. Dopo due mesi dal suo ricovero in una struttura per anziani, nonno Mariano è morto. «Noi ti vogliamo ricordare così – si legge sempre nel post su Facebook – con quel bel sorriso, purtroppo tanta gente cattiva quel sorriso te l’ha tolto, Nonno Mariano, hai sofferto tantissimo e ci auguriamo che lassù troverai la serenità che non hai più avuto in questa terra. Che Dio ti possa accogliere tra le sue braccia».

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni, con il cuore, senza interessi economici o politici, semplicemente perché il cuore ci chiama a farlo. E ci mettiamo passione, costanza, ed anche quel pizzico di professionalità che deve contraddistinguere i cristiani. Ecco perché siamo “missionari di parabole antiche e sempre nuove: chiamati ad esserci, ed a stare anche vicini ad ognuno di voi”.

Un numero sempre maggiore di persone legge Papaboys.org senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Soprattutto quando si parla di cristianesimo.

Purtroppo il tipo di informazione che cerchiamo di offrire richiede molto tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire tutti i giorni i costi quotidiani di Papaboys.org ed abbiamo deciso di chiedere proprio a te che leggi di essere per noi, proprio Provvidenza.

Puoi aiutarci a continuare questa missione sempre meglio e con maggiore spessore ed incisività? L’unica cosa che non possiamo garantirti è aumentare il cuore che ci mettiamo per fare questo lavoro, perché fino ad oggi ce lo abbiamo messo davvero tutto! Ma con un po’ di sostegno in più, possiamo essere davvero più incisivi, per te, e per tutti coloro che ci seguono (quasi 2.000.000 di lettori ogni mese!)

Inviaci il tuo contributo, quello che vuoi, e che puoi. E che Dio ti benedica!

Grazie
Daniele Venturi
Direttore Papaboys.org

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €15.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome