Home Papaboys Web TV DOVE E' DIO. Una risposta da Fra Emiliano Antenucci

DOVE E’ DIO. Una risposta da Fra Emiliano Antenucci

Secondo appuntamento con il ciclo di catechesi e parole di coraggio e speranza, sul canale You Tube della Redazione di PAPABOYS 3.0 curato da Frà Emiliano Antenucci, il frate conosciuto per la devozione alla Vergine del Silenzio, alla quale è stato recentemente dedicato un Santuario su volontà di Papa Francesco, ad Avezzano (Abruzzo).

Tra le curiosità della produzione innovativa, da segnalare che il mixaggio audio è registrato dal Frate stesso presso un amico DJ, Paul Jockey, che è il producer musicale con uno studio, proprio nelle prossimità del Santuario della Vergine del Silenzio. L’editing video è curato dalla Redazione Papaboys.

DOVE E’ DIO, è IL TEMA DELLA PUNTATA DI OGGI

 

Dov’è Dio – se lo chiede il frate francescano? Nell’abbraccio di una mamma, negli occhi di un povero, nel sorriso di un bambino, nella brezza leggera del mare, nell’orizzonte di una montagna, nel silenzio del tuo cuore, nell’empatia di un amico, nelle lacrime dei sofferenti, nello spezzarsi dell’Eucarestia, nella semplicità della povera gente, nelle pagine delle storie delle persone che incontri, nel volo di una farfalla e in un fiore che si schiude al cielo… Intorno, fuori e dentro di noi non c’è un motivo per non credere in Dio, perché tutto ci parla e ci riempie della sua Presenza.

dove è Dio
Dove è Dio

E poi una proposta di coraggio e ricerca: Trovo Dio più nell’odore dei poveri che nel profumo degli incensi nelle chiese. Trovo Dio più in un raggio di sole che in preghiere parolaie e confuse. Trovo Dio più in una mamma che abbraccia il suo bambino che in una catechesi sui vari significati dell’amore. Trovo Dio più nelle lacrime di un malato che in una conferenza sul dolore. Trovo Dio più in una carezza di un anziano che in una predica pesante e stancante. Trovo Dio più negli occhi pieni di luce di una persona semplice che nei pizzi, nei camici e nelle candele perfette di cera in una chiesa. Non voglio essere dissacrante, ma voglio consacrare tutto il mondo e tutte le persone che sono opere
meravigliose di Dio. Dio si fa trovare non tanto perché lo cerchiamo, ma perché Lui ci ha già cercati e trovati. Alle volte lo vedo assente e gli grido: «Dove sei?». In realtà, gioca a
nascondino e sono io che sono assente: ed è un modo per rimettermi a cercarlo,
continuamente. Penso spesso che tutte le opere di Dio passano per l’incomprensione,
l’umiliazione, la mortificazione, la pazzia, ma ricordo sempre che per Dio gli ultimi saranno i
primi (cfr. Mt 20,16). La pietra scartata è diventata testata d’angolo (cfr.Mt 21,42). Lo
«scarto» della della vita, della società e anche della Chiesa diventa pietra preziosa e oro per costruire la cattedrale di Dio. Dio è semplice ed è accessibile

PUOI ANCHE RILEGGERE E VEDERE: Un ciclo di VIDEO CATECHESI con Fra Emiliano Antenucci. Puntata 1: TU SEI IL SOGNO DI DIO

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,937FansLike
19,967FollowersFollow
9,823FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Omicidio Aurelia Laurenti

Ha ucciso la giovane compagna, il figlio in una lettera ‘Papà...

La toccante lettera di un bimbo di 8 anni al papà Il bambino è stato sentito in forma protetta in Questura, con la presenza di...