Pubblicità
HomeNewsHumanitas et WebDomenica 24 gennaio - Un cuore che sa leggere la verità

Domenica 24 gennaio – Un cuore che sa leggere la verità

Domenica 24 gennaio - Un cuore che sa leggere la veritàPoiché molti han posto mano a stendere un racconto degli avvenimenti successi tra di noi, come ce li hanno trasmessi coloro che ne furono testimoni fin da principio e divennero ministri della parola, così ho deciso anch’io di fare ricerche accurate su ogni circostanza fin dagli inizi e di scriverne per te un resoconto ordinato, illustre Teòfilo, perché ti possa rendere conto della solidità degli insegnamenti che hai ricevuto. Gesù ritornò in Galilea con la potenza dello Spirito Santo e la sua fama si diffuse in tutta la regione. Insegnava nelle loro sinagoghe e tutti ne facevano grandi lodi. Si recò a Nazaret, dove era stato allevato; ed entrò, secondo il suo solito, di sabato nella sinagoga e si alzò a leggere. Gli fu dato il rotolo del profeta Isaia; apertolo trovò il passo dove era scritto: Lo Spirito del Signore è sopra di me; per questo mi ha consacrato con l’unzione, e mi ha mandato per annunziare ai poveri un lieto messaggio, per proclamare ai prigionieri la liberazione e ai ciechi la vista; per rimettere in libertà gli oppressi, e predicare un anno di grazia del Signore. Poi arrotolò il volume, lo consegnò all’inserviente e sedette. Gli occhi di tutti nella sinagoga stavano fissi sopra di lui. Allora cominciò a dire: «Oggi si è adempiuta questa Scrittura che voi avete udita con i vostri orecchi». Luca 1,1-4.4,14-21

La tua vita assomiglia alla mia.
Stessa carne. Stessi giorni.
Ci sono tante cose da raccontare.
Alcune stento a crederle.
Sono troppo alte, troppo grandi per un uomo che è nato come tutti,vissuto come tutti.
Dove vai raccogli lodi e hai tanta buona fama.
Poi torni a casa tua.
E tutti ti fissano.
Come se non fosse possibile che sia tu.

La tua vita assomiglia alla mia.
Chi mi loda.
E chi mi fissa, mi spia quasi.
Incredulo.
E sia per me che per te.
È proprio casa il luogo del silenzio ostile e dell’incomprensione.

Aiutami.
Fammi anche il cuore uguale al tuo.
Un cuore che sa leggere la verità.
Che sa riconoscerla.
Ma poi si siede e si lascia osservare, scrutare.
In silenzio.
Paziente.
Forte solo della verità.

Aiutami.
Fammi il cuore come te.

Di don Mauro Leonardi


Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
10,109FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Preghiera di Giovanni Paolo II alla Madonna delle Grazie

La potente preghiera di Giovanni Paolo II alla Madonna delle Grazie...

Preghiera di Giovanni Paolo II alla Madonna delle Grazie Una bellissima orazione scritta da Giovanni Paolo II alla Vergine Maria per il viaggio alla Madonna...