Diocesi Reggio Calabria-Bova, al via a Giugno il progetto ‘Chiese Aperte’

progetto-chiese-aperte-2014CALABRIA – REGGIO CLABRIA – Formare volontari cui affidare apertura, custodia e valorizzazione di chiese di rilevante pregio architettonico e storico-artistico che spesso restano chiuse. Questo l’obiettivo del progetto, voluto dalla diocesi di Reggio Calabria-Bova, “Chiese aperte”, presentato questa mattina. Il progetto prevede lo svolgimento di un corso di formazione sul tema “Arte e devozione” rivolto a quanti siano interessati ad acquisire le competenze necessarie per contribuire a vario titolo a iniziative di promozione e valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico diocesano. Il corso di formazione si svolgerà da venerdì 6 giugno a sabato 5 luglio, articolandosi in due incontri settimanali. Tra le chiese coinvolte: santi Pietro e Paolo e della Candelora a Pentidattilo, san Giovanni Battista a Gallicianò, concattedrale di santa Maria Isodia, santuario di san Leo e la chiesa di Spirito Santo a Bova, santuario della Madonna del Leandro a Motta San Giovanni. Fonte: Agensir

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome