Diocesi Latina, per la festa dei Santi compatroni ‘no al gioco d’azzardo’

lidanoLAZIO – LATINA – In occasione dei festeggiamenti in onore dei santi Lidano e Carlo, patroni di Sezze e compatroni della diocesi di Latina-Terracina-Sezze-Priverno, oltre a momenti di preghiera, celebrazioni eucaristiche e la processione per le vie del paese con la statua di san Carlo e il reliquiario di san Lidano, si è pensato di cogliere l’occasione per sensibilizzare tutta la cittadinanza sul tema del gioco d’azzardo. Il Comune di Sezze, in una delibera del dicembre 2013, ha aderito al “Manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo”. Su questa scia, il comitato organizzatore della festa dei patroni ha deciso di dar vita ad una serie d’iniziative intitolate “Diamo un calcio al gioco d’azzardo”, come l’incontro pubblico con lo psicologo Bruno Porcelli dell’Asl di Latina; l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Sezze, Enzo Eramo; un responsabile della comunità terapeutica Saman, che si occupa del recupero dalle dipendenze. Un torneo di calcio Balilla è in corso fino a domani nelle varie parrocchie di Sezze, organizzato insieme all’Associazione “Latina Calcio Balilla” e pensato come occasione per promuovere tra i giovani una cultura del gioco onesto e pulito. La finale del torneo, in programma domani sera, sarà accompagnata da un flash mob per dire “no”, come comunità cristiana e cittadinanza di Sezze, al gioco d’azzardo.  Fonte: Agensir

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome