Diocesi Benevento, progetto Sprar per gli immigrati

immigratiCAMPANIA – BENEVENTO – Grazie alla sinergia tra la Caritas, l’Ufficio immigrazione e l’Ufficio Migrantes dell’arcidiocesi di Benevento è nato un nuovo progetto per gli immigrati: “Sprar” (sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati). Il progetto si avvale della collaborazione di personale specializzato nella mediazione linguistico culturale, di un operatore legale, di uno psicologo e di un educatore professionale. Questa iniziativa, della durata triennale, è frutto dell’assegnazione tramite un bando del ministero dell’Interno, dipartimento delle libertà civili e immigrazione. Il progetto prevede l’accoglienza di 15 migranti. Attualmente sono arrivati in città: 11 nigeriani, 1 senegalese, 1 maliano, 1 ghanese e 1 sudanese. Saranno ospitati a Benevento per un mese, periodo necessario per ultimare i lavori di sistemazione del fabbricato di Roccabascerana (Av), sede individuata per lo svolgimento in maniera stabile del progetto “Sprar”. “Voglio prendere in prestito le parole di Papa Francesco, in occasione della sua visita a Lampedusa: ‘Queste persone sono la carne di Cristo’. Concetto ribadito e fortemente incarnato nell’attività apostolica del nostro arcivescovo, monsignor Andrea Mugione”, afferma don Sergio Rossetti, direttore dell’Ufficio Migrantes dell’arcidiocesi di Benevento. Fonte: Agensir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome