HomeNewsItaliae et EcclesiaIl cuore di San Pio da Pietralcina vola a Boston per il...

Il cuore di San Pio da Pietralcina vola a Boston per il Giubileo

È la prima volta che una reliquia così importante lascia l’Italia e va in pellegrinaggio oltreoceano. «Siamo felici per questa storica visita», ha dichiarato il cardinale O’ Malley, «molte persone in America sono devote al santo di Pietralcina e vogliono venerarlo da vicino». A San Giovanni Rotondo, invece, eccezionalmente il corpo sarà esposto durante la veglia di preghiera notturna in ricordo della morte del Frate.

La storia straordinaria di 5 santi che hanno lottato contro i demoni

Due novità importanti segnano la festa di quest’anno di San Pio da Pietrelcina. Il cuore del Santo è volato negli Usa e da martedì scorso a Boston è offerto alla venerazione del fedeli. È la prima volta che un importante reliquia di Padre Pio lascia l’Italia. Mentre per la veglia notturna di preghiera a San Giovanni Rotondo tra il 22 e il 23 settembre, giorno della festa liturgica, per la prima volta, eccezionalmente, la reliquia del corpo del Santo sarà solennemente portata in processione sul sagrato della chiesa a lui intitolata, dove rimarrà per tutta la veglia, mentre il giorno successivo viene esposta alla pubblica venerazione nella chiesa superiore. La duplice iniziativa è stata voluta per festeggiare il Santo in un anno particolarmente importante: il Giubileo straordinario della Misericordia e il primo centenario dell’arrivo del Cappuccino a San Giovanni Rotondo dove rimase per tutta la sua vita fino alla morte avvenuta il 23 settembre del 1968.

La data per il pellegrinaggio in America è stata scelta ad hoc, perché è quella dedicata alla festa del Santo cappuccino. Lo ha annunciato l’arcivescovo di Boston, il cardinale Sean O’ Malley, anche lui appartenente allo stesso ordine religioso dei cappuccini. Il cuore di San Pio sarà esposto in tre chiese di Boston fino al 23 settembre, il solenne giorno della festa, quando sarà il cardinale O’ Malley ad officiare la messa nella Cattedrale della Holy Cross davanti alla reliquia. Non erano inizialmente previste altre tappe, ma ne è stata aggiunta una fuori programma, domenica, nella parrocchia di San Pio a Vineland nel New Jersey: lì il cuore di San Pio sarà esposto assieme a una reliquia di Santa Teresa di Calcutta. «È la prima volta che una importante reliquia di Padre Pio ha lasciato l’Italia e siamo felici che sia stato offerto di farla venire a Boston per questa storica visita», ha dichiarato O’ Malley, osservando che «molte persone in America sono devote a Padre Pio, ed è stato per questo che i frati hanno fatto in modo che anche chi non può recarsi a San Giovanni Rotondo in pellegrinaggio potrà venerare i suoi resti e chiedere l’intercessione» anche oltreoceano.

20160921_reliquie_san_pio

Padre Pio è stato beatificato nel 1999 e innalzato all’onore degli altari nel 2002 da Giovanni Paolo II. Il suo corpo, rimasto parzialmente incorrotto per anni dopo la morte, è stato portato in pellegrinaggio a Roma in febbraio per il Giubileo straordinario della Misericordia. Esposto nella basilica di San Lorenzo fuori le mura, nella chiesa di San Salvatore in Lauro e in San Pietro insieme a quello di San Leopoldo Mandic è stato venerato da circa mezzo milione di fedeli. Il viaggio americano delle reliquie di Padre Pio fanno seguito a un’altra trasferta negli Usa di una santa italiana del nostro tempo: lo scorso luglio, sempre in coincidenza con l’Anno Santo, sono volate oltre Atlantico le spoglie di Santa Maria Goretti.

last-mass-padre-pio




Il corpo di San Pio custodito nella cripta del Santuario a lui dedicato a San Giovanni Rotondo (foto Cosmo Laera)

PATRONO DELLA PROTEZIONE CIVILE

Un altro appuntamento importante è in programma a Roma dove arriveranno migliaia di devoti dei 600 gruppi di preghiera di Padre Pio del Lazio nellachiesa di San Salvatore in Lauro in via dei Coronari. All’interno dell’antica chiesa, già Santuario lauretano, sono state esposte per l’occasione numerose reliquie, tra le quali il mantello, i guanti, le bende, la stola e il sangue delle stimmate che per cinquant’anni hanno segnato il corpo del Frate. Vicino ad esse è posto un grande gruppo scultoreo riproducente il Cristo Redentore aiutato da Padre Pio Cireneo. 

In queste giornate si svolge anche la Festa della Protezione Civile che vede in San Pio da Pietrelcina il proprio patrono. Il 20 settembre c’è stata l’esposizione solenne e la venerazione della reliquia del sangue di San Pio, il 22 settembre la Veglia del transito, in cui si ricorda la sua morte, e venerdì 23 la processione della statua e delle reliquie del santo raggiungeranno piazza Navona dalla Chiesa di San Salvatore in Lauro per la benedizione dei mezzi e una preghiera particolare per tutte le vittime del recente terremoto che ha colpito il Centro Italia.   




Redazione Papaboys (Fonte www.famigliacristiana.it)

Sostieni Papaboys 3.0

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Termini

Totale Donazione: €100.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Iscriviti alla newsletter gratuita