Home News Res Publica et Societas Coronavirus, la preoccupazione torna altissima. Più di 1900 casi in Italia, ma...

Coronavirus, la preoccupazione torna altissima. Più di 1900 casi in Italia, ma in Spagna, Gb e Francia numeri enormi

Aumentano ancora i nuovi casi di coronavirus in Italia: nelle ultime 24 ore si sono registrati 1.912 contagi (contro i 1.786 di giovedì), il dato più alto nel periodo post lockdown. Lo riferisce il ministero della Salute, precisando che sono venti i decessi in più rispetto a giovedì. I tamponi restano su livelli record: 107.269. Calano invece i ricoveri in terapia intensiva (-2), mentre i guariti salgono di 954 unità.

Vittime – Le vittime totali del Covid sono oggi 35.801, mentre gli attualmente positivi, 47.718 in tutto, sono cresciute di 938 nelle ultime 24 ore. I guariti salgono a 222.716. Nessuna Regione registra zero nuovi casi.

coronavirus
coronavirus 25 settembre 2020

Tamponi – Su tutto il territorio nazionale sono stati effettuati nelle ultime 24 ore 107.269 tamponi (un migliaio in meno di giovedì), che arrivano così a un totale di 10.894.963 dall’inizio della pandemia. Grazie al sospetto diagnostico, precisa il ministero della Salute, sono stati individuati fino ad oggi 244.489 casi di positività, mentre attraverso lo screening ne sono stati scoperti 61.746,

Regioni – La Lombardia è in testa alla classifica delle Regioni colpite con i suoi 277 casi in più, seguita dalla Campania (+253) e dal Lazio (+230). In Veneto i positivi che si aggiungono alla lista sono 196, in Toscana 139, in Emilia Romagna 122, in Piemonte 120 e in Sicilia 107.

L’epidemia di coronavirus avanza con forza in Francia. Il Paese si trova alle prese con un altro balzo allarmante dei nuovi contagi: quasi 21 mila (20.940 per la precisione) nelle ultime 24 ore, come ha segnalato il ministero della Sanità. Il giorno prima erano stati 16 mila, con più del 10% dei letti nei reparti di terapia intensiva occupato da pazienti Covid-19. Le nuove vittime sono 52.

Le proteste

La Francia, insieme alla Spagna (oltre 12 mila casi in 24 ore e 120 decessi) e alla Gran Bretagna, è tra Paesi che hanno registrato il maggior boom di contagi dopo la stagione estiva, hanno adottato misure restrittive per frenare l’ondata, generando proteste e scontento. In Francia sono scoppiate le proteste dopo la stretta annunciata, con brevissimo preavviso, dal governo centrale. Centinaia di dimostranti hanno protestato a Marsiglia davanti a un tribunale contro l’ordine dell’esecutivo di chiudere tutti i luoghi pubblici. Alcuni ristoratori e proprietari di bar hanno minacciato di tenere comunque aperti i propri locali.

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,853FansLike
19,427FollowersFollow
9,782FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Terra Santa

Monsignor Pizzaballa nominato da Papa Francesco Patriarca di Gerusalemme dei Latini

Papa Francesco ha nominato Patriarca di Gerusalemme dei Latini monsignor Pierbattista Pizzaballa O.F.M., finora Amministratore Apostolico in sede vacante della medesima circoscrizione, trasferendolo dalla...