Home News Res Publica et Societas Coronavirus in Italia, la curva del contagio torna a salire nelle ultime...

Coronavirus in Italia, la curva del contagio torna a salire nelle ultime ore: 463 nuovi casi

Sono 463 i nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. E’ quanto rivelano i dati del bollettino quotidiano del ministero della Salute, secondo cui si sono registrati 2 morti: è il minimo da febbraio.

I guariti sono 151 mentre gli attualmente positivi sono 13.263. Di questi, 763 sono ospedalizzati e 45 persone sono ricoverate in terapia intensiva. La regione più colpita rimane la Lombardia, con 71 casi e una vittima.




Coronavirus, 463 nuovi casi e 2 morti: vittime ai minimi da febbraio
Coronavirus, 463 nuovi casi e 2 morti: vittime ai minimi da febbraio

I dati lombardi – Con 6.494 tamponi eseguiti, sono 71 i nuovi casi di positivi al coronavirus registrati in Lombardia. Di questi 12 debolmente positivi e 3 a seguito di test. Il numero di ricoverati cala ancora: restano come sabato 9 i pazienti in terapia intensiva mentre negli altri reparti passano da 162 a 155 (-7). Il numero dei decessi arriva a 16.833, uno in più nelle ultime 24 ore. Per quanto riguarda le Province, il numero maggiore di casi si è registrato a Milano: 20 (di cui 12 in città), a seguire Mantova con 13, Brescia con 15, mentre a Bergamo sono stati trovati 5 positivi.

Balzo di nuovi casi in Toscana: 61 nelle ultime 24 ore – Un balzo di nuovi casi di coronavirus si è avuto in Toscana, dove si contano 61 nuovi positivi dopo i 23 di sabato. Non si registrano invece nuovi decessi. Dalla Regione spiegano che tra gli ultimi contagi 17 sono legati a un cluster già noto in provincia di Massa Carrara, 8 (Arezzo) sono tra giovani rientrati da una vacanza all’estero, come anche altri due rientrati a Siena e Grosseto. L’età media dei 61 casi è di circa 32 anni.
.

.
Sileri: “Focolai contenuti, ognuno sia responsabile” “Sono giorni che i dati dei contagi, ondulanti, possono indurci a pensare che la situazione sfugga di mano ma non è così: non è in atto una recrudescenza a livello nazionale ma ci sono diversi focolai ben contenuti”. Lo spiega il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri. “Bisogna proseguire con il senso di responsabilità, proteggendo gli altri con mascherina, distanziamento e igiene; la fase di rialzo del virus non sarà una seconda ondata”, aggiunge.

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità

I nostri social

305,086FansLike
19,126FollowersFollow
9,776FollowersFollow
1,990SubscribersSubscribe

News recenti

Santo Rosario per l'Italia

Stasera, ore 21.00, prega il Santo Rosario per l’Italia dal Santuario...

Questa sera, ore 21.00, torna il Santo Rosario per l'Italia  Sarà trasmesso dal Santuario dell'Amore Misericordioso di Collevalenza (Todi, Umbria) PREGHIAMO INSIEME - Torna questa sera,...