Home News Res Publica et Societas Coronavirus: dove saranno dislocate le persone poste in quarantena. Roma, Marsiglia, California

Coronavirus: dove saranno dislocate le persone poste in quarantena. Roma, Marsiglia, California

Quella del coronavirus, secondo l’Oms è diventata un’emergenza globale. Vediamo come si sta fronteggiando questo pericolo in tutto il mondo.

 

Coronavirus dove saranno dislocate le persone poste in quarantena. Roma, Marsiglia, California2
Coronavirus

 

A cominciare è stata l’Australia, sollevando anche un mare di polemiche. La proposta l’ha lanciata lo stesso premier Scott Morrison: spedire i 600 australiani di ritorno da Wuhan, epicentro del coronavirus cinese, sull’isola di Natale, famigerato centro di detenzione per migranti a 2.000 km dal continente. E’ noto che le misure sull’immigrazione dell’Australia sono tra le più restrittive al mondo ma con l’allarme ormai globale diffuso direttamente dall’Oms, la misura della quarantena coinvolge tutti i paesi e, naturalmente, anche l’Italia.

Italia – Il luogo dove dovrebbero essere posti in quarantena gli italiani provenienti da Wuhan, secondo quanto appreso nelle ultime ore, è una caserma situata all’interno della “città militare” della Cecchignola, alla periferia sud di Roma. I tecnici delle amministrazioni coinvolte hanno individuato una struttura nel grande comprensorio militare ed si sta già accertando l’effettiva idoneità allo scopo.

 

Francia – I francesi che verranno rimpatriati da Wuhan saranno isolati a Carry-le-Rouet vicino a Marsiglia. E’ salito intanto a sei il numero delle persone contagiate dal virus nel Paese.

 

Germania – I cittadini tedeschi che saranno rimpatriati dalla Cina dovranno fare un periodo di due settimane di quarantena nella caserma di Germersheim in Rheinland-Pfalz al rientro in Germania. Il ministro della Salute Jens Spahn ha commentato che “è una buona soluzione per proteggere chi torna, i loro congiunti e allo stesso tempo la popolazione in generale“.

 

Stati Uniti – Verranno tenuti in isolamento in California per un periodo di tempo indeterminato in attesa di verificare che non sviluppino sintomi del coronavirus: i 201 americani evacuati da Wuhan.  Ad annunciarlo – in un comunicato – il dipartimento alla Sanità dell’Alaska, dove l’aereo è atterrato per poi proseguire per la California. Ai primi screening medici condotti sui passeggeri, nessuno ha evidenziato sintomi sospetti.

 

Credito: TgCom24

 

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,853FansLike
19,400FollowersFollow
9,779FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

La rubrica dedicata a San Giovanni Paolo II, 22 Ottobre 2020

San Giovanni Paolo II: chiedigli una grazia oggi, 22 Ottobre 2020,...

Pensieri e preghiera a Karol Wojtyla II da leggere oggi La rubrica dedicata a San Giovanni Paolo II (Karol Wojtyla) - Giovedì, 22 Ottobre 2020 Le...