Home News Res Publica et Societas Coronavirus. Ciao Giorgio! Morto vigile del fuoco di 58 anni a Parma

Coronavirus. Ciao Giorgio! Morto vigile del fuoco di 58 anni a Parma

Riposa in pace Giorgio! Una preghiera per te

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco

Giorgio Gardini, vigile del fuoco in servizio a Parma è morto a 58 anni dopo essersi ammalato di Coronavirus.

Dopo essere risultato positivo al virus era stato ricoverato,in un primo momento, all’ospedale di Vaio per poi essere trasferito, con l’aggravarsi delle sue condizioni, all’ospedale Maggiore.

A dare la notizia, ieri mattina, è stato lo stesso Corpo con un tweet:

«Giorgio Gardini non ce l’ha fatta. Il nostro collega è mancato stanotte dopo essersi ammalato per il COVIDー19. Il Capo del Corpo Dattilo e tutti i Vigili del Fuoco si stringono al dolore della famiglia di Giorgio e dei colleghi del comando di Parma».

Antonio Brizzi, segretario generale del Conapo, il sindacato autonomo dei vigili del fuoco, ha commentato la notizia della morte dell’ispettore Giorgio Gardini:

«A nome mio personale e di tutti gli aderenti al nostro sindacato, mi unisco al dolore della famiglia di Giorgio e dei colleghi del comando di Parma, cui esprimo vicinanza e invio il mio profondo cordoglio».

Fonte leggo.it

 

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,923FansLike
17,739FollowersFollow
9,719FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

giovannipaolo.ii_-preghiera.spirito

In questa festa di Pentecoste recitiamo la potente Supplica allo Spirito...

Una piccola preghiera da recitare e da insegnare ai bambini perché prendano l’abitudine anch’essi, come il piccolo Karol, di pregare lo Spirito Santo… Recitiamola oggi,...