Come abituare i bambini alla preghiera. I consigli di Marija, la veggente di Medjugorje

La veggente di Medjugorje Marija ci consiglia come abituare i bambini alla preghiera.

 

D: Durante il suo tempo a Medjugorje, la Vergine Maria ha esortato le famiglie a pregare insieme il Rosario. Ma come trovare il tempo, come iniziare e come insegnare la preghiera per i bambini?

“Molte mamme chiedono ‘Chi recita del Rosario, che cosa dovremmo fare con i nostri bambini? ” La cosa importante è che siano vicino a voi. Poi, con la preghiera si sta dando loro un esempio. Una madre con i bambini piccoli non si può pretendere che preghino un completo Rosario.


Quando sono piccoli, si potrebbe dire  – E’ l’ora della preghiera –  e un giocattolo può essere necessario per tenerli vicino a te. Almeno io ho fatto in quel modo.


Mi ricordo un amico che era un monaco che mi ha portato un Vangelo per i bambini, con una maniglia. Tutti e quattro i miei figli lo hanno usato con grande gioia. Trovare un libro, un Rosario colorato, o raccontare storie potrebbe essere interessante per loro.

 

abituare i bambini alla preghiera.

 


D: Maria chiede per tutta la famiglia a pregare il Rosario, i bambini con i genitori ei genitori con bambini?


“Sì, la Madonna ha chiesto a tutti noi. Molte volte dico ai miei figli”faremo due Rosari”
Direi che lo si fa un po ‘alla volta – come il proverbio italiano:’ Si guadagna l’appetito mangiando ‘. In un primo momento potremmo non avere l’abitudine, è difficile. Iniziate, quindi aggiungendo i pensieri come quanto ti amo, un po ‘come amanti. Potrebbe essere l’Ave Maria, ma potrebbe essere mille altri modi. ”

 


D: Un modo potrebbe essere fondere la preghiera nelle attività quotidiane


“Potrei guidare e mi piacerebbe la preghiera del Rosario o magari mentre cucino. Una volta, un vescovo messicano ha detto ‘il Rosario può essere lavato, stirato, cucinato, significa che è possibile lavorare e pregare. Certamente è preferibile avere un posto specifico e forse un piccolo altare. “Nei primi anni (la Vergine Maria) ha chiesto la nostra parrocchia di mettere la Bibbia in un luogo visibile, ma anche una cappella o in un area tranquilla. Normalmente la tv è il centro della casa, ma se si potesse avere un piccolo altare al centro che stimoli la preghiera.

Fonte:  blog.studenti.it

 

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome