Pubblicità
HomeNewsFinis MundiColombia: c'è accordo su rilascio ostaggi Farc

Colombia: c’è accordo su rilascio ostaggi Farc

ArticoloMONDO – Accordo raggiunto tra il governo colombiano e le Farc per la liberazione “al piu’ presto” di un generale dell’ esercito catturato con altri 4 prigionieri, domenica scorsa, dai guerriglieri. Lo hanno annunciato a L’Avana i mediatori cubani e norvegesi. Questo potrebbe permettere di riprendere i colloqui sospesi da Bogotà, e avviati due anni fa, per il raggiungimento della pace. Lo stesso presidente Santos nei giorni scorsi si era detto sicuro che i negoziati si concluderanno nel 2015. Come può esserne così sicuro? Gabriella Ceraso lo ha chiesto a Gonzalo Murillo coordinatore della Rete nazionale dei Programmi regionali di sviluppo e pace in Colombia

R. – De manera razonable se pudiera pensar que los asuntos…

Ragionevolmente possiamo dire che è perchè sui temi più importanti dell’ agenda l’ accordo già c’è, cioè sul tema dello sviluppo rurale, tema storico che le Farc rivendicano come giustificazione per la lotta armata; sulla partecipazione politica, e su un tema sensibile come quello del narcotraffico e delle piantagioni illegali. Attualmente il dialogo si centra sui 7 milioni di vittime tra 45 milioni di colombiani, su cui nessuna delle parti si assume responsabilità e che è un tema cruciale nella sensibilità politica dei colombiani.

D.- Quale la tematiche più difficile da ffrontare, il disarmo o il riconoscimento dei diritti delle vittime?

R. – El tema lo más complejo es el tema del desarme, ….

D.- Ma quante persone voterebbero per le farc se costituissero un partito?

R. – Revisando las cifras de lo que fue las últimas elecciones presidentiales…

Se dovessimo prendere come riferimento le cifre delle ultime elezioni presidenziali,  tra chi ha votato per la pace sostenuta dal presidente Santos e chi per il candidato oppositore, contrario al dialogo, potremo parlare di 7 milioni di colombiani a favore e 6 milioni sfavorevoli. Ma in realtà non si può dire con certezza che questi ultimi siano totalmente contrari alla pace o che tutti quelli cha hanno votato per il presidente Santos siano aperti a trattare con le Farc. Quello che però voglio sottolineare è che ci sono regioni della Colombia, in cui le Farc hanno avuto una presenza storica molto forte e le cui popolazioni hanno votato per il candidato contrario al presidente Santos, quindi è a dire che hanno votato contro la pace. Certo è che le Farc dovrebbero guadagnarsi la fiducia degli elettori, avere un progetto politico, un programma che riesca a convincere la gente che rappresentano una alternativa politica importante. In questo momento, però, io credo che le Farc non aspirino ad un potere nazionale: aspirano invece ad un potere regionale, in quei territori nei quali hanno avuto una presenza storica. La negoziazione si sta ora sviluppando sul controllo sociale e politico di questi territori.

D.- Quale ruolo possono avere l’Unione europea e la comunità internazionale nel raggiungimento della pace ?

R. – La Unione Europea ha jugado un papel muy importante en los último 15 años …

L’Unione Europea ha giocato un ruolo molto importante negli ultimi 15 anni in quelli che conosciamo come “Laboratorios de paz”:ne ha finanziati due in 5 regioni segnate dal conflitto e attualmente finanzia il programma “Nuevos territorios de paz” in 4 regioni. Le risorse sono molto importanti, perché parliamo di 150 milioni di euro in circa 10 anni. Ma è ancora più importante il sostegno politico dato al Processo de Pace, perché questo aiuta la società civile ad organizzarsi e a prendere parte alle dinamiche di sviluppo e costruzione della pace. Questo approccio è l’unica possibilità di fare una pace sostenibile in Colombia.

D-: Ma cosa significa pace per la Colombia?

R. – No tener paz es no tener futuro! Construir paz significa un pacto…

La Colombia non può avere un futuro diverso dalla costruzione della a pace. Pace vuol dire patto, grande accordo al livello sociale e politico. Significa  anche trasformare l’assetto istituzionale che oggi abbiamo, e, per far questo, occorre avere una società caratterizzata da diritti e doveri. La trasformazione richiede poi un cambiamento del pensiero politico dello Stato: con l’abbandono dei benefici delle èlites e degli interessi dei settori privati che moltiplicano profitti ignorando la sostenibilità nei territori .Si deve invece rispettare il modo particolare di vedere, sentire e concepire lo sviluppo, dei territori. In questo momento la ricostruzione che serve è una trasformazione, da ottenere per via democratica, non per via armata.

D.- Quale il ruolo invece della Chiesa cattolica nel processo di pace colombiano ?

R. – La Iglesia católica tiene una importancia fundamental en la construction…

La Chiesa Cattolica ha un’importanza fondamentale nella costruzione della pace in Colombia, e così è sempre stato nei momenti significati della vita del Paese. Oggi la Chiesa Cattolica è impegnata nella costruzione di un’etica pubblica, nella partecipazione della cittadinanza, nella lotta per l’eliminazione delle povertà e delle discriminazioni. La Chiesa Cattolica prende parte anche ai “Laboratorios de Paz” finanziati per l’Unione Europea, in 27 diocesi su 84 dove insieme a imprenditori, università, camera di commercio e ONG lavora per la cultura del incontro, come la chiama papa Francesco, e per costruire condizioni a favore della dignità umana e del bene comune. Fonte: radiovaticana.va

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
9,932FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Giovanni Paolo II e Medjugorje

40 anni di Medjugorje. Giovanni Paolo II disse: ‘Se non fossi...

San Giovanni Paolo II: il papa legato a Medjugorje Scopriamo insieme alcuni retroscena della devozione di Giovanni Paolo II a Medjugorje Sapevi che? "Quello è stato un...