Choc a Napoli. Uccide la moglie e poi cerca di far credere che la donna si sia suicidata

Carabinieri (Cinque Quotidiano)
Carabinieri (Cinque Quotidiano)

Uccide la moglie e poi fa’ credere che sia suicidata

Una scoperta inquietante quella avvenuta a Lago Patria, frazione di Giugliano…

LA SCOPERTA – Uccide la moglie, strangolandola, e poi cerca di far credere che la donna si fosse suicidata.

La terrificante scoperta è stata fatta dai Carabinieri di Giugliano, coordinati dalla Procura di Napoli Nord, in merito alla morte di una donna avvenuta il 12 luglio a Lago Patria.

L’uomo aveva riferito alle forze dell’ordine e al 118 che al suo risveglio aveva trovato la moglie, priva di vita, impiccata al cordino delle tende, nel salotto della loro abitazione.

Fin dal sopralluogo sono emersi dubbi sulla sua versione: l’esame autoptico ha confermato che la causa del decesso è stata strangolamento preceduto da colluttazione.

Carabinieri
Carabinieri (Fonte tgcom24.mediaset.it)

L’attenzione degli investigatori si è concentrata sin da subito sullo strumento che sarebbe stato utilizzato per commettere il suicidio, del tutto inadeguato a sostenere il peso del corpo della donna. Successivamente, sono stati acquisiti elementi significativi di un’accesa pregressa conflittualità fra i due, dovuta a dissidi economici connessi alla gestione di un centro medico.

Redazione Papaboys

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome