Home News Caritas et Veritas Che bello se ogni famiglia diventasse 'santa' e riscoprisse la virtù della...

Che bello se ogni famiglia diventasse ‘santa’ e riscoprisse la virtù della semplicità!

Che bello se ogni famiglia diventasse ‘santa’ e riscoprisse la virtù della semplicità!

Vi lodiamo e benediciamo o Santa Fa­miglia, per la virtù della semplicità, che ma­nifestaste nella vostra casetta attraverso quel comportamento che è segno di verità, sincerità e purezza di spirito.

Icona della Sacra Famiglia, di Marko Ivan Rupnik, 2012.

Gesù, che è la seconda persona della Santissima Trinità, si è fatto bambino per in­segnare agli uomini di tutto il mondo a vivere secondo la semplicità dei bambini. I fanciulli, infatti, parlano e agiscono con grande schiettezza e semplicità e si lasciano guidare docilmente dai propri genitori sia nella vita naturale che spirituale.

La Santa Famiglia di Nazareth ha praticato la semplicità evangelica vivendo secondo la “sapienza” di Dio e non secondo la “sapienza” umana che chiama sapiente chi sa accumulare ricchezze o sa conquistare il potere, o sa godere i piaceri sensuali della vita. Questa è concupiscenza carnale, che porta sempre a dispiaceri e fallimenti; mentre, come faceva la Santa Famiglia di Nazareth, chi considera come bene supremo Dio e cerca di conoscerlo sem­pre meglio, di possederlo e di amarlo, dimostra una santa semplicità che lo rende accogliente e bello agli occhi di tutti.

Gesù, Maria e Giuseppe agivano con modestia, senza posa o affezione, con schiettezza e spontaneità. E per il senso di rettitudine che mostravano in ogni comporta­mento splendevano di una semplicità cristallina ed immacolata. Non possedevano ricchezze e onori mondani che portano spesso alla doppiezza e alla falsità di spirito; ma nella loro povertà avevano il grande bene della semplici­tà, della gioia e della pace.

Gesù aveva proclamato la virtù della santa semplicità dicendo di essere semplici come colombe, che sono candide; docili e umili, amano l’aria pura e se scendono a terra, lo fanno con grande circospezione per non sporcare le loro pulitissime penne. I compo­nenti la Santa Famiglia erano come candide colombe per la sincerità e semplicità di vita. Il loro cuore era libero dal male e rivestito della grazia divina. La ricchezza della grazia divina che abbondava nella loro anima li rendeva santi e immacolati agli occhi di tutti: era la bellezza di quella semplicità interiore che possiedono coloro che sono puri di cuore.

Grazie, o Santa Famiglia di Nazareth, per averci fatto scoprire questa bella virtù!

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità

I nostri social

9,913FansLike
17,749FollowersFollow
9,753FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

udienza.papafrancesco.ore.09.30

Udienza e Catechesi di Papa Francesco. Mercoledì 12 Agosto 2020. LIVE...

Udienza e Catechesi di Papa Francesco. Mercoledì 12 Agosto 2020. LIVE TV dalle h. 09.25 MERCOLEDI’ 12 Agosto 2020 / Dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico,...