Cesena, il 23 maggio le sentinelle in piedi per la famiglia

cesenaEMILIA ROMAGNA – CESENA – “Non è più possibile stare a guardare: quando la famiglia viene minacciata, quando il matrimonio è attaccato nella sua essenza, quando i bambini diventano oggetto di diritto, quando l’essere umano è violato nella sua natura di uomo o di donna, occorre opporsi per non assuefarsi a un potere pervasivo. Impressiona che le leggi sopra citate non siano nemmeno oggetto di dibattito, che in Italia lo pseudo matrimonio fra persone dello stesso sesso stia passando senza nemmeno la minima e naturale obiezione”. Questa la motivazione che le Sentinelle in piedi pongono alla base della loro azione, convinte che “non si può più sottrarsi dal prendere una posizione pubblica, senza essere conniventi con un potere che distrae le menti delle nuove generazioni e che le confonde, abituandole a pensare che sia tutto normale”. Annunciando una mobilitazione di “100 piazze per la famiglia”, la sezione cesenate convoca un raduno in piedi, sabato 23 maggio alle 17 in piazza del Popolo, a Cesena. “La famiglia – scrivono – è troppo preziosa per stare a guardare mentre viene distrutta. Il cuore dell’uomo è troppo grande per cedere alle menzogne del potere”. Il loro motto: “Insieme resistiamo. In piedi, non ci pieghiamo. In silenzio, affermiamo che non c’è legge che possa zittire le coscienze vigili. In piazza, testimoniamo che non c’è menzogna che possa cambiare la realtà”. Info: @gmail.com Fonte: Agensir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome