Casale Monferrato, Mons. Catella: educarci a capire

catellaPIEMONTE – CASALE MONFERRATO – “Educarci a capire, partendo dal volto sfigurato del Crocifisso”. È l’invito che ha rivolto ieri sera il vescovo di Casale Monferrato, Alceste Catella, nel primo incontro di catechesi quaresimale intitolata “In cammino verso la Pasqua”. L’indicazione “dell’educarci a capire cos’è la Croce, scandalo per i giudei e stoltezza per i greci”, sarà il filo conduttore anche dei prossimi incontri, in programma per i mercoledì di Quaresima alle ore 21, presso l’auditorium San Filippo. Al centro della riflessione di monsignor Catella le letture bibliche della prossima liturgia domenicale. “Quelle della terza domenica di Quaresima – ha affermato – sono collegate da tre segni: le 10 Parole, che servono per garantire la libertà, non comandi per mettere un giogo nuovo; la Parola della Croce, cioè la Sapienza di Dio che è Amore povero e disarmato; e il nuovo Tempio”. Commentando la “cacciata dei mercanti dal Tempio”, mons. Catella ha detto che “non va presa in senso moralistico”. “Ciò che porta i giudei a condannare Gesù – ha aggiunto – è l’annuncio che è finito un certo tipo di culto, perché inizia il tempo messianico. Le istituzioni giudaiche sono finite, non esiste più un luogo santo, ma la santità di un Corpo Risorto”. Fonte: Agensir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome