Cardinale Scola: messaggio ai musulmani per la fine del ramadan

Angelo_Scola_1LOMBARDIA – MILANO – “Ebrei, cristiani e musulmani, usciti dalle mani dell’unico Creatore ci riconosciamo fratelli nella comune umanità e condividiamo lo stesso impegno nel servizio verso le nostre comunità e la società civile”.

Lo ha scritto l’arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, nel messaggio inviato ai fedeli e ai responsabili delle comunità musulmane presenti a Milano e nel territorio della diocesi, in occasione della fine del Ramadan.

Il 28 luglio il messaggio dell’arcivescovo sarà consegnato dai rappresentanti della diocesi nei diversi luoghi nel territorio ambrosiano, dove i musulmani celebrano tale ricorrenza.

“Il prossimo anno sociale – è l’auspicio del porporato – ci veda gli uni accanto agli altri in iniziative volte ad accrescere la conoscenza e il rispetto reciproci oltre che ad alleviare le tante forme di disagio e di bisogno che l’attuale congiuntura economica ha purtroppo incrementato in tutto il mondo”.

“Un pensiero particolare ai vostri Paesi d’origine, specialmente quelli in cui la pace continua a essere gravemente minacciata a motivo di crisi politiche purtroppo accompagnate da pesanti e ripetuti atti di ingiustizia, di violenza e di persecuzione”, ha aggiunto. Infine, un invito: “Uomini delle religioni e di buona volontà: facciamo nostro l’appello del Santo Padre Francesco: ‘La violenza non si vince con la violenza. La violenza si vince con la pace’”. Fonte: Agensir

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome