Bolzano-Bressanone, in Quaresima progetto ‘da persona a persona’

allegatiTRENTINO ALTO ADIGE – BOLZANO – Uomini e donne che vivono ai margini della società saranno i protagonisti dell’iniziativa che la Caritas altoatesina promuoverà nel periodo quaresimale attraverso “Da persona a persona”. Dal mercoledì delle Ceneri (18 febbraio) fino al Venerdì santo i messaggi pensati e scritti dalle persone che la Caritas accompagna nei suoi servizi saranno inviati attraverso 20 brevi messaggi tramite sms o e-mail a tutti coloro che vorranno partecipare all’azione quaresimale “Io rinuncio”, giunta quest’anno all’undicesima edizione. “Le persone che si trovano a vivere situazioni di grave difficoltà, malate o che devono vivere in una condizione particolare – spiegano i direttori della Caritas Paolo Valente e Heiner Schweigkofler – rimangono spesso invisibili alla società, vivendo ai suoi margini. Anche loro hanno però desideri e, cosa fondamentale che non possiamo né dobbiamo dimenticarci, la loro dignità non può dipendere dalle circostanze che vivono”. Chi fosse interessato può iscriversi su Internet all’indirizzo www.caritas.it  Nel 2014 sono state circa 5.000 le persone coinvolte dalla Caritas altoatesina in questa iniziativa. Fonte: Agensir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome