Home News Res Publica et Societas Alex Zanardi, l'appello dell'amico campione: 'Non lasciarmi solo'

Alex Zanardi, l’appello dell’amico campione: ‘Non lasciarmi solo’

Alex Zanardi: “Non lasciarmi solo”. L’appello di Campoccio

Il commovente messaggio di Giuseppe Campoccio per il suo amico…

Il commovente appello è di Giuseppe Campoccio, atleta paralimpico, specializzato nel getto del peso, del disco e del giavellotto. È anche campione europeo nel peso e bronzo mondiale.

Al termine di una lunga e interessante intervista rilasciata a OA Sport (in collaborazione con Sport2U), Campoccio ha voluto dedicare un pensiero all’ex pilota di Formula 1 che al San Raffaele di Milano sta lottando per la vita.

“Alle Paralimpiadi di Tokyo voglio tingere il cielo di azzurro. Alex Zanardi non lasciarmi solo”.

Giuseppe Campoccio
Giuseppe Campoccio (corrieredellumbria.corr.it)

Siamo i vecchietti del paralimpismo – ha detto – e ad Alex dico di non lasciarmi solo. Vorrei che fosse al mio fianco ai Giochi di Tokyo perché i due vecchi devono ancora dire tanto ai ragazzi. Ci terremo per mano per fare questo percorso“.

Redazione Papaboys

 

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità

I nostri social

9,906FansLike
19,080FollowersFollow
9,772FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

News recenti

ultimo messaggio medjugorje

Messaggio di Medjugorje, il commento di Padre Livio e della veggente...

Cari amici, la Regina della pace, nel suo ultimo messaggio, ci invita a riflettere sull’evento straordinario che stiamo vivendo da quasi 40 anni.  Mai...