Al Santuario polacco di Czestochowa la preghiera per i cristiani del Medio Oriente

10300284_741140562590563_3683852793086049382_n“I cristiani nel Medio Oriente hanno bisogno del nostro sostegno”: lo ricordano i vescovi polacchi alla vigilia della festa della Madonna Nera di Czestochowa di martedì 26 agosto. I presuli – riferisce l’agenzia Sir – chiedono di offrire la propria partecipazione alle funzioni religiose e ai sacramenti di quel giorno per porre fine alle persecuzioni dei cristiani nelle zone di guerra.

Auspicano che i fedeli “testimonino la solidarietà” verso i “cristiani sofferenti” anche con le pratiche di penitenza, la preghiere del rosario, la Via crucis, il digiuno e l’elemosina.

“Desideriamo pregare per i cristiani in Iraq in Siria e in Palestina che ci chiedono di non lasciarli soli”, rileva il primate di Polonia, arcivescovo di Gniezno, Wojciech Polak, impartendo una speciale benedizione “a tutti gli uomini di buona volontà che con preghiera o offerte vorranno sostenere i fratelli e le sorelle perseguitati”.

La festa della Madonna Nera di Czestochowa è da secoli una delle più importanti ricorrenze per la Chiesa in Polonia, affidata alla protezione materna della Vergine. È preceduta da una novena di preghiere che vengono elevate anche per “la libertà della Chiesa in Polonia e nel mondo”. Al santuario di Jasna Gora, meta di numerosi pellegrinaggi da tutto il territorio nazionale, solo nel mese di agosto sono giunti oltre 75mila fedeli. (Fonte: Radio Vaticana)

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome