Home News Familia et Mens Addio alla piccola Iaia: muore a 9 anni la bimba colpita da...

Addio alla piccola Iaia: muore a 9 anni la bimba colpita da un raro neuroblastoma. RIP angioletto

Ilaria Orlando, detta Iaia, è morta a soli 9 anni a causa di un raro neuroblastoma: l’ultimo saluto alla piccola che aveva ricevuto il sostegno della sua città e dei tre cantanti de Il Volo.

Ilaria Orlando si è spenta a soli 9 anni, sconfitta da un male troppo grande per lei. La bambina, per tutti Iaia, era ricoverata presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo di Roccaraso, in provincia dell’Aquila. Da tempo combatteva contro un raro neuroblastoma: erano ormai passati 5 anni e tutti facevano il tifo per lei. Il suo era diventato un caso nazionale e in molti avevano contribuito con generosità alla raccolta fondi aperta a suo nome. Anche i tre componenti del Volo – Piero Barone, Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto – si erano schierati dalla parte di Iaia e avevano speso parole d’affetto per la piccola proprio durante il concerto tenuto a Roccaraso.

Ilaria faceva parte del protocollo italiano e in un secondo momento era entrata anche in quello americano: prima si era sottoposta a chemioterapia, poi a cure speciali tra cui immunoterapia e vaccino. Nulla però si era rivelato davvero efficace contro la sua malattia. Le condizioni della bambina si erano aggravate finché non è sopraggiunta la morte il 3 giugno 2018. A darne l’annuncio sono stati, su Facebook, i suoi genitori. Commovente la dedica che la coppia ha riservato alla loro piccola: “Dopo averci insegnato ad amare e ad affrontare ogni sfumatura di colore della vita, con l’allegria e la semplicità dei suoi 9 anni, Ilaria è volata in cielo a rendere il Paradiso un posto migliore. Mamma, Papà, Alessandro e i parenti tutti”. La sua era una storia che aveva commosso ed appassionato oltre 20mila persone, i quali seguivano la sua malattia proprio attraverso i social.

Anche il sindaco di Roccaraso ha voluto esprimere il dispiacere della città per questa terribile perdita: “È una giornata tristissima per Roccaraso, la più dolorosa da quando sono sindaco. Davanti a queste notizie tutto passa in secondo piano, tutto diventa meno importante, ogni respiro si fa più lento. In questi anni abbiamo tutti lottato al suo fianco, ammirando il coraggio infinito di una famiglia che ha affrontato con una forza impareggiabile la grande sfida alla quale la vita l’aveva chiamata. Troveremo presto la forma e il modo per ricordarla, per far sì che questa sua lezione d’amore resti per sempre un patrimonio condiviso. Dobbiamo coltivare il suo sogno anche ora che non c’è più”, ha dichiarato.

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,046FansLike
20,431FollowersFollow
9,829FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Crisi di governo: ecco cosa accadrà oggi

Conte resiste anche al Senato: 156 sì e 140 no, sono...

Dopo aver ottenuto ieri il disco verde alla Camera con con 321 sì, il Presidente del Consiglio incassa la fiducia anche al Senato con...